Icardi poteva giocare a Napoli, c’era una proposta seria prima del Psg

Icardi poteva giocare a Napoli, c’era “una proposta prima del Psg” a riportare le parole di Wanda Nara moglie e procuratrice dell’argentino è il Corriere dello Sport che fa sapere anche dell’intervento di Galliani nella trattativa che ha portato Icardi in Francia. 

Icardi poteva giocare a Napoli

De Laurentiis lo ha cercato per un’intera sessione di calciomercato. Icardi poteva giocare al Napoli in maniera concreta, a farlo capire tra le righe è proprio Wanda Nara la procuratrice dell’attaccante ex Inter: “C’era una proposta seria prima del Psg”. In tantissimi sono certi che la proposta era quella del Napoli formulata dal presidente De Laurentiis che era disposto ad assecondare sia le richieste economiche dell’Inter sia quelle del calciatore, che ha poi deciso di trasferirsi in Francia. Secondo quanto riferito dal calciomercato.com nella trattativa che ha portato l’attaccante al Psg c’è stato anche lo zampino di Galliani che ha parlato direttamente con il ds Leonardo. Alla fine al Napoli è arrivato Llorente che con tre gol ed un assist tra campionato e Champions è già entrato nel cuore dei tifosi.

Bufera nello spogliatoio del Psg, Di Maria Nega

L’ambientamento nella squadra allenata da Tuchel sembra tutt’altro che semplice per Icardi. Da quando è arrivato al Psg si parla di una contrapposizione con i senatori argentini della squadra, in primis Di Maria che ha voluto sgomberare il campo dai dubbi e per farlo ha utilizzato anche toni molto duri: “E’ sempre la stessa cazzata. A certe cose magari credi di esserci abituato, a volte pensi di dover negare, ma la verità è che farlo è inutile. Questa situazione – ha detto Di Maria – è veramente assurda, da un alto mi fa ridere dall’altra mi fa incazzare perché ti fa passare per un figlio di p****na mentre è esattamente il contrario. Icardi si sta integrando con la squadra e con la città”.

false

BENVENUTI SU NAPOLIPIU.COM

Leggi Anche
Beckham Ancelotti
As – Ancelotti ha già trovato un nuovo club in caso di addio al Napoli. Con lui James e Mandzukic