Serie AVarie-Calcio

Gianpaolo Calvarese arbitro pro Juventus. Ecco le prove

L'arbitro calvarese favorisce sempre la Juventus. Il direttore di gara al centro delle polemiche per il rigore su Cuadrato

Nonostante la buona volontà della telecronaca Rai e le svariate moviole pan’ ’e puparuoli la direzione di Calvarese e il discriminatorio utilizzo del VAR nella semifinale di Coppa Italia fra Inter e Juventus non è stata ancora digerita dal popolo del web. Nemmeno sul piano disciplinare ha brillato l’arbitro di Teramo.

Ammonito gratuitamente Vidal su richiesta di Ronaldo mancano le sanzioni per Bonucci in panchina e sul campo e al VAR non è stata però valutata la reazione di Cuadrado su Young. Mancano i cartellini anche per Bentancur e McKennie. Ma questo è il campionato nel quale è fermato La Penna per 5 giornate dopo Juventus – Fiorentina (XIV giornata) e poi si manda in campo, in Coppa Italia, Massa e Chiffi quattro giorni dopo le imprese compiute in Juventus – Sassuolo (XVII).
Su quanto combinato da Irrati al VAR è già stato detto tutto su Napolipiu.com

CALAVRESE ARBITRO PRO JUVE

Gianpaolo Calvarese ha diretto 15 volte la Juventus. 12 volte in campionato di Serie A, 2 volte in Coppa Italia ed una volta in Supercoppa. La Juventus ha perso una sola volta in Supercoppa contro la Lazio; ha vinto in 13 circostanze, pareggiando una sola volta.

  1. Juventus – Cagliari, 1 – 1. 11 maggio 2013, XXXVII giornata 2012 – 2013.
  2. Juventus – Udinese, 1 – 0. 1 dicembre 2013, XIV giornata 2013 – 2014.
    Nulla di eclatante. Mancano i cartellini gialli per Tevez (clamoroso il fallo su Domizzi rimasto impunito) e Marchisio (72’) per l’intervento ai danni di Badu. Al 65’ è negato un rigore agli ospiti per l’intervento di Vidal su Badu. Lo juventino sfiora il pallone travolgendo l’avversario e la sfera resta nei pressi e sarebbe ancora giocabile da Badu.
  3. Juventus – Palermo, 2 – 0. 26 ottobre 2014, VIII giornata 2014 – 2015.
    Calvarese chiude la partita al 64’ convalidando il gol di Llorente palesemente irregolare. Calvarese, insieme a Iori, deve compiere gli straordinari nella stessa azione e per tre volte lo fa a vantaggio della Juventus. Assegna il corner ai bianconeri non rilevando la netta posizione di fuorigioco di Llorente. Sugli sviluppi del calcio d’angolo inesistente, da buona posizione non vede Chiellini abbattere Andelkovic e sul colpo di testa di Llorente non riesce ad accorgersi che Tevez in fuorigioco ed in spaccata cerca di colpire ripetutamente il pallone, interferendo vistosamente con il portiere Sorrentino in uscita. Calvarese ha anche il tempo di lasciarsi sfuggire un rigore per il Palermo per l’evidente fallo (cravatta) di Chiellini ai danni di Andelkovic in area juventina. Graziato anche Marchisio che non subisce la seconda ammonizione per fallo su Dybala a pallone lontano. Calvarese non sarà fermato ma rivedrà la Juventus dopo oltre un anno.
  4. Juventus – Verona, 3 – 0. 6 gennaio 2016, XVIII giornata 2015 – 2016.
  5. Juventus – Empoli, 1 – 0. 2 aprile 2016, XXXI giornata 2015 – 2016.
    Manca l’espulsione di Zaza per le plateali proteste ed insulti all’arbitro.
  6. Cagliari – Juventus, 0 – 2. 12 febbraio 2017, XXIV giornata 2016 – 2017.
    E’ l’anno nel quale Berlusconi fa sapere: “Per fermare la Juve bisogna cambiare tutti gli arbitri”. Calvarese è irremovibile e non si tira indietro nemmeno stavolta.
    Al 10’ è negato un rigore al Cagliari sul punteggio di 0 a 0. Calvarese e l’addizionale Rocchi non vedono la spinta di Alex Sandro ai danni di Dessena. La prima rete di Higuain è viziata, seppure di poco dalla posizione irregolare dello juventino. Sbaglia molto Calvarese sul piano disciplinare e tutto a vantaggio della Juventus. Calvarese abbocca a tutte le sceneggiate di Cuadrado; clamorose le simulazioni al 23’ e 36’. Calvarese compie un altro capolavoro al 27’ quando s’inventa l’ammonizione di Barella sull’ennesima sceneggiata di Cuadrado; Barella prende solo il pallone. Al 32’ è graziato invece Marchisio che blocca la ripartenza cagliaritana con un fallo di mani. Al 43’ è graziato Marchisio col cartellino giallo per un fallaccio sulla caviglia di Dessena; lo juventino andava espulso. Calvarese chiude la partita al 67’ con la gratuita espulsione di Barella. Barella subisce il secondo cartellino giallo per fallo su Pjanic.
  7. Juventus – Genoa, 4 – 0. 23 aprile 2017, XXXIII giornata 2016 – 2017.
  8. Cagliari – Juventus, 0 – 1. 6 gennaio 2018, XX giornata 2017 – 2018.
    Il torneo 2017 – 2018 è da annoverarsi fra i più scandalosi della storia del calcio. Nonostante l’utilizzo del mezzo tecnologico a disposizione gli arbitri di Nicchi e Rizzoli ne combineranno di tutti i colori e il Napoli di Sarri ci rimetterà lo scudetto.
    Calvarese e Banti (al VAR) salvano la Juventus da una sicura disfatta. La rete vincente scaturisce da un grave fallo di Benatia su Pavoletti non segnalato da Calvarese e Banti. Nei pressi dell’area di rigore juventina Benatia abbatte Pavoletti con una gomitata, ma Calvarese a pochi passi fa incredibilmente continuare il gioco e la Juventus segna.

    C’era l’espulsione di Benatia, ma comunque Calvarese e Banti la combinano grossa perché il gioco va fermato per i colpi al viso. I due arbitri di Rizzoli chiudono la partita ignorando la parata di Bernardeschi; oltre il rigore c’era anche il cartellino giallo per il già ammonito giocatore bianconero.
    Banti sarà premiato come IV uomo a Inter – Roma la giornata seguente e Rizzoli nemmeno si dimenticherà di Calvarese (IV uomo a Sampdoria – Fiorentina alla XXI giornata). Calvarese sarà al VAR per Genoa – Udinese alla XXII giornata e Banti sarà ancora premiato per Roma – Sampdoria alla XXII giornata.

  9. Empoli – Juventus, 1 – 2. 27 ottobre 2018, X giornata 2018 – 2019.
    A differenza di quanto si vedrà in Coppa Italia, nemmeno stavolta, come era avvenuto in Cagliari – Juventus, Calvarese farà ricorso al VAR per dirimere i dubbi del campo. I toscani dominano ma alla fine si devono arrendere allo sconcertante arbitraggio di Calvarese. Al 43’ Calvarese giudica involontario il mani di Bonucci su tiro di Zajc. Sul punteggio di 1 a 0 per l’Empoli, Calvarese regala un rigore alla Juventus per presunto fallo di Dybala su Bennacer e Ronaldo pareggia dal dischetto al 53’. Al 70’ passa addirittura in vantaggio la Juventus con Ronaldo, ma Calvarese suda le famose sette camicie per tenere il risultato. Al 91’ compie un vero capolavoro Calvarese quando ferma Krunic in azione pericolosa ai limiti dell’area bianconera per un fallo non commesso su Barzagli; nella circostanza scatta il classico cartellino giallo per le sacrosante proteste di Uçan che indicava il tuffo dello juventino. Nell’economia della gara e del campionato mancano le espulsioni di Dybala, già ammonito, per fallo su Pasqual e di Bentancur, già ammonito, per fallo su Krunic.
    Rizzoli premia Calvarese come IV uomo per Fiorentina – Roma alla giornata seguente e alla XII gli fa dirigere anche Sassuolo – Lazio.
  10. Bologna – Juventus, 0 – 1. 24 febbraio 2019, XXV giornata 2019 – 2020.
  11. Genoa – Juventus, 1 – 3. 30 giugno 2020, XXIX giornata 2019 – 2020.
  12. Parma – Juventus, 0 – 4. 19 dicembre 2020, XIII giornata 2020 – 2021.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.