Calcio Napoli

Il giudice sportivo non punisce Paratici. L’arbitro Chiffi non ha visto e sentito nulla

Il giudice sportivo non punisce Paratici per le parole ricolte a Chiffi durante Udinese-Juventus

Il giudice sportivo non punisce Paratici. Tra la Juventus e il palazzo finisce sempre a tarallucci e vino. Il ds della Juventus, recidivo alle intemperanze nei confronti degli arbitri, era sceso in campo per protestare all’indirizzo del direttore di gara.

Pierpaolo Marino, dirigente dei friulani, aveva così commentato, a caldo: “La punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era a nostro favore. Io sono un veterano del calcio ma ci si aggrappa al recupero mancato del primo tempo per condizionare Chiffi : e poi succede che ti danno un rigore per una punizione che non c’era”. Chiffi, però, non ha ravvisato niente, e con lui gli ispettori federali, quindi nessuna sanzione per Paratici.

Ecco tutte le sanzioni del giudice sportivo

Una giornata a Gollini, Marlon, Hernani, Castillejo, Igor, Fares, Mancini, Nzola e Tameze. Multe a Faraoni (1.500 euro) e Gasperini (5.000 euro)

Il tecnico dell’Atalanta è stato multato perchè al 4° del secondo tempo, ha reagito in maniera plateale all’assegnazione di un calcio di rigore in favore della squadra avversaria colpendo con un calcio ad una sedia posta vicina alla propria panchina e aver inoltre rivolto espressioni insultanti a persone riconducibili alla Società avversaria presenti in tribuna che lo avevano provocato; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura Federale. Gli stessi ispettori a Udine non hanno ne visto ne sentito le urla di Paratici all’indirizzo di Chiffi.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.