ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Feltri ospite di Cruciani: “Al sud sono inferiori, lo dicono i dati. Ecco cosa penso di De Luca…”

Feltri ospite di Cruciani

Vittorio Feltri ospite di Cruciani durante la trasmissione radiofonica La Zanzara. Il direttore di Libero parla del sud e del governatore Vincenzo De Luca.

Non si spengono le polemiche sulle dichiarazioni di Vittorio Feltri contro i meridionali. dopo le denunce di Sandro Ruotolo e  Maurzio De Giovanni, l’ordine dei giornalisti capitanato da Carlo Verna ha aperto un procedimento disciplinare nel confronti dell’editorialista bergamasco.

Giuseppe Cruciani, nella giornata di ieri ha ospitato Vittorio Feltri  durante la trasmissione radiofonica “La Zanzara”.  Feltri da Cruciani ha ribadito il proprio pensiero sui meridionali e su Vincenzo de Luca.

FELTRI OSPITE DI CRUCIANI

“C’è un po’ di maretta del Sud nei tuoi confronti, sono incazzati come iene, dicono che tu hai scritto un articolo in cui hai concluso scrivendo ‘andate a morire ammazzati’ e hai scritto anche che sono un gruppo di manigoldi che succhiano denaro al nord e poi adesso si pavoneggiano della loro immunità”.

SUD INFERIORE

Non ho usato quel termine, risponde Feltri a Cruciani, ho detto semplicemente che c’è un livore nei confronti della Lombardia che si spiega solo in un modo e cioè con una sorta di rivalsa nei confronti del nord che è più ricco, che versa soldi a Roma a tutto spiano e oltretutto è abbastanza chiaro che spesso nel meridione si soffre di un complesso di inferiorità. Io invece non penso che soffrano di un complesso di inferiorità, penso che siano inferiori, nel senso che tutta la loro economia è un disastro, da decenni direi da un secolo tentano disperatamente di risollevarsi e non ci riescono, quindi evidentemente c’è un gap che non riescono a colmare, è la fotografia della realtà“.

DE LUCA

Feltri, ospite di Cruciani parla anche del Governatore della regione Campania: “De Luca? A me è simpaticissimo, dal suo punto di vista non potrebbe fare diversamente, cerca di tenere alto l’orgoglio partenopeo, campano e quindi fa la sua parte in modo egregio.

Ho semplicemente detto che il Sud soffre di un complesso di inferiorità, anzi è inferiore perchè sono inferiori i dati, tant’è vero che il 25% del Pil viene prodotto in Lombardia, non mi sembra che altrettanto si possa dire della Campania.

Il virus ha colpito al Nord perché lì c’è stato il focolaio iniziale. Sono incazzati? Chi se ne frega, sticazzi!

Se vorrei la separazione del Nord dal Sud e due Italie? No, non rientra nei miei programmi personali neanche a livello di sogno. Io credo che il Sud abbia tutte le possibilità per risollevarsi, bisognerebbe che si mettessero in testa di copiare il nord.

Lavorare di più? Sarebbe opportuno, tant’è vero che 14mila campani all’anno vengono a farsi curare a Milano. Al sud sono riusciti a contenere l’epidemia? Perchè non è esplosa l’epidemia, allora a New York che sono morte 40mila persone sono tutti co…?!”.

Archivi