TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

“Feltri studi la costituzione” De Giovanni e Ruotolo lo denunciano

de giovanni feltri denunciano ruotolo
Ultimo aggiornamento:

Lo scrittore Maurizio De Giovanni e il senatore Sandro Ruotolo hanno denunciato Vittorio Feltri per le frasi contro i campani pronunciate a Rete 4. 

Non accenna a diminuire il caso Feltri che ancora una volta ha gettato fango sulla Campania. Dopo i pregiudizi a forza di mandolino e fesserie varie, Feltri durante la trasmissione di Mario Giordano del 21 aprile 2020 su Rete 4 aveva detto: “Perché mai dovremmo andare in Campania? A fare i parcheggiatori abusivi?” e poi aveva aggiunto: “Non soffrono di complessi di inferiorità, in molti casi sono inferiori” riferendosi ai cittadini campani.

Per queste Frasi De Giovanni e Ruotolo hanno deciso di denunciare Feltri a “tutela – si legge in un comunicato – dei diritti fondamentali delle persone della Campania e del Meridione d’Italia gravemente lesi dal giornalista Vittorio Feltri nel corso della trasmissione televisiva di Rete 4”. Le parole di Feltri avevano già suscitato un acceso coro di proteste sul web, con gli internauti disgustati dalla pochezza del personaggio.

De Giovanni e Ruotolo denunciano Feltri: “Tutti i cittadini sono uguali”

Sulla questione legata alle offese di Feltri ai cittadini campani è intervenuto anche l’ordine dei giornalisti che sta valutando anche il danno di diritti d’immagine. Difficile che una cosa del genere possa fermare chi è abituato a sparare a zero senza riflettere più di tanto. Costruendosi in questo modo un personaggio che in qualche salotto tv fa più che comodo per aumentare qualche punticino percentuale di audience.

De Giovanni e Ruotolo denunciano Feltri e gli ricordano qualche passaggio della costituzione italiana in particolare l’articolo 3: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale” e l’articolo 2: ” ‘La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo’ quale che sia la Regione o zona geografica d’Italia in cui essi vivono. Feltri farebbe bene a studiare la storia del nostro Paese, anche prima dell’Unità d’Italia, e così potrà scoprire quanto poco inferiori siano i Campani e i Meridionali in generale”.

Facebook

Caricando il post, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di Facebook.
Scopri di più

Carica il post

Archivi