Dimaro, De Laurentiis: “Le voci su Cavani? cose da bar. Il Napoli sarà protagonista”

Dimaro, De Laurentiis: "Le voci su Cavani? cose da bar. Il Napoli sarà protagonista"

Dimaro, De Laurentiis ha parlato in conferenza stampa con Ancelotti. Il patron ha chiuso su Cavani e ha confermato, Sarri e Jorginho al Chelsea.

Aurelio De Laurentiis ha parlato in conferenza stampa nel giorno della presentazione di Carlo Ancelotti:

“Il Napoli è sempre stato protagonista, gli olandesi hanno classificato il Napoli come la società che è cresciuta di più in questi anni. Non si cresce con i nomi che fanno risonanza, sono incursioni che portano la squadra a giocare per il grande nome. Quello che hanno fatto prima Benitez e poi Sarri è valorizzare il gioco di squadra”.

TWEET SU RONALDO

“Stamattina ho fatto un tweet di benvenuto a Cristiano Ronaldo, poi mi sono adombrato per la poca crescita che c’è nel calcio italiano dal punto di vista imprenditoriale, soprattutto per l’audiovisivo. Ero contento che arrivasse Ronaldo perchè finalmente l’asse dalla Spagna si sta spostando verso l’Italia, sotto il piano mediatico e d’innalzamento dei valori”.

SARRI AL CHELSEA CON JORGINHO

“La vicenda Sarri è in dirittura d’arrivo, dipende soltanto da lui, i miei avvocati hanno predisposto un testo sottoposto ai suoi legali”.

Jorginho? Pur considerandolo un grande calciatore, per il gioco di Ancelotti e sapendo che la credibilità dei cinesi su Hamsik era relativa, abbiamo pensato di valutare le richieste che sono partite dal City, mi devo scusare con Khaldoon, perchè ho chiuso l’accordo con lui quindici giorni fa ma se Jorginho preferisce vivere di più a Londra che a Manchester lo posso capire, soprattutto se il Chelsea lo paga di più. Il mio accordo con Abramovich è a prescindere dall’andata di Sarri alla guida dei Blues”.

AMICHEVOLI

“Non andiamo in Cina e in America, non facciamo assist ai grassatori del mercato. Ancelotti mi diceva delle libellule che volavano a Shanghai, Ancelotti valuterà il gruppo, noi giocheremo con il Liverpool a Dublino, il Borussia Dortmund a San Gallo e poi il Wolfsburg. Il mister così avrà avuto la possibilità di verificare i valori, dopo l’11 Agosto avremo ancora qualche giorno per fare delle scelte. Penso che abbiamo una sovrabbondanza di calciatori, Carlo e il figlio hanno già detto di non avere troppi uomini perchè si fa confusione. Ancelotti con grande umiltà ha detto che voglio ripartire dalla crescita dei nostri ragazzi che sono anche dei top player.”

CAVANI

Le voci su Cavani? E’ quello che accade al bar, se si accontentano solo i tifosi nessun club vincerebbe. Io capisco i tifosi, ma se io ho un bravo tecnico come Allegri che vince sempre come posso integrare l’interesse dei miei sostenitori che ormai sono incubati in un liquido amniotico di una crescita che ci si aspetta sempre. Questa madre Juve cosa fa, partorisce un grande nome e l’entusiasmo rinasce e fa dimenticare le difficoltà ipotetiche anche per uno come Allegri. Si sposta l’asse di un eventuale insuccesso su uno che non si può discutere”.

Dimaro, Ancelotti: “Napoli per me è la sfida. l’obbiettivo è fare meglio in Champions”

false
Leggi Anche
INLER NAPOLI
Inler: “Napoli, l’amore che ho ricevuto là non l’ho trovato da nessun’altra parte.”