Social

De Laurentiis, hackerato il profilo Twitter? Alvino smentisce ma resta il mistero dei messaggi

Hackerato il profilo Twitter di Aurelio De Laurentiis. Strani messaggi sono comparsi sulla bacheca del patron del Napoli

L’account Twitter di Aurelio De Laurentiis porrebbe essere stato Hackerato. Strani messaggi sono comparsi sulla bacheca personale del presidente del Napoli.

Aurelio De Laurentiis, ha festeggiato la vittoria del Napoli contro la Juventus ringraziando Spalletti e la squadra.

“E’ un buon inizio. Devo dire grazie a Spalletti che ha dato alla squadra un gioco interessante, trovando presto la quadra. Abbiamo condotto la gara dall’inizio alla fine, attaccando costantemente. Dispiace per quell’errore all’inizio, potevamo vincere 2-0. Ringrazio anche la squadra e il mio dodicesimo uomo, l’educazione dei tifosi è encomiabile”.

DE LAURENTIIS PROFILO TWITTER HACKERATO?

I tanti tifosi del Napoli che su Twitter hanno voluto ringraziare De laurentiis si sono trovati difronte a strani messaggi pubblicati sulla bacheca del patron del Napoli.

De Laurentiis avrebbe risposto prima ad un articolo dove si parlava del possibile rinnovo di Lorenzo Insigne con il Napoli:

Certamente squallidi come il borghese piccolo piccolo o amici miei tanto per citarne qualcuno dei 400″.

E poi successivamente anche a un “meme” di un famoso film: “Sei bellissima”.

Messaggi strani e soprattutto lontani dallo stile del patron azzurro.  C’è il fondato dubbio che il profilo Twitter di De laurentiis sia stato hackerato e che non sia stato personalmente lui a scrivere queste risposte. Nelle prossime ore ne sapremo di più, intanto resta il mistero.

de laurentiis hackerato

 

PROFILO DI DE LAURENTIIS HACKERATO: ALVINO SMENTISCE

Carlo Alvino su Twitter ha smentito la notizia : “Ho parlato con il portavoce di Aurelio De Laurentiis e mi è stato detto che il profilo del presidente NON è stato hackerato. D’altronde le risposte di Adl sembrano del tutto normali e non sconvenienti”.

LEGGI ANCHE

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.