ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Dalla Spagna: Lozano all’Everton, lo vuole Ancelotti. Il prezzo di partenza spaventa gli inglesi

Dalla Spagna: Everton su Lozano

Carlo Ancelotti vuole Lozano all’Everton, la notizia viene rilanciata in Spagna dal sito Don Balon. Carletto vuole prendere anche James Rodriguez. 

Trentasei minuti giocati da quando c’è Gattuso sulla panchina del Napoli, basterebbe questo per far capire quanto Hirving Lozano, al momento, sia fuori dai radar del tecnico azzurro. “Deve fare almeno cento scatti a partita” ha ripetuto più volte in conferenza stampa Gattuso. Attualmente Lozano viene visto come vice Insigne e non come esterno a destra, questo per permettergli di rientrare in mezzo al campo e calciare con il piede forte. Nonostante tutto il minutaggio del messicano è veramente molto basso, anche se si cerca di recuperarlo. Dalla Spagna fanno sapere che Ancelotti vuole Lozano all’Everton, notizia di cui si è parlato più volte ma che viene rilanciata con insistenza. L’ex tecnico del Napoli ha puntato anche James Rodriguez ma il Real Madrid vuole almeno 80 milioni di euro.

Lozano all’Everton: gli inglesi giocano al ribasso

Non sarà facile riuscire a strappare James Rodriguez al Real Madrid, così come non sarà semplice prendere Lozano. Il Napoli parte da una base di 40 milioni di euro per cedere il cartellino del messicano, mentre dalla Spagna parlano di un Everton che mette sul piatto 20 milioni per Lozano. Pochi, pochissimi. A queste condizioni la società di Aurelio De Laurentiis non farà mai partire il calciatore, visto anche l’investimento iniziale fatto. Molto più probabile che possa essere mandato a giocare in prestito, qualora non si riuscisse a trovare un’acquirente. Lozano resta un patrimonio della SSCN, che lo ha pagato oltre 40 milioni di euro solo la scorsa estate. La società e l’allenatore vogliono continuare a puntare su di lui, facendolo adattare con calma al calcio italiano. Il messicano deve crescere fisicamente e tatticamente. Per questo motivo sta lavorando duro a Castel Volturno, in attesa di poter sfruttare l’occasione giusta.

Archivi