ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Insigne a Sky: “C’è stato un po’ di casino, colpa di tutti ma si poteva evitare”

insigne intervista a sky

Lorenzo Insigne parla a Sky anche del post Salisburgo: “C’è stato un po’ di casino che si poteva evitare, è stata colpa di tutti” dice il capitano del Napoli.

Quel maledetto 5 novembre a Napoli lo ricordano tutti. Il post Salisburgo è un dei temi trattati da Lorenzo Insigne durante l’intervista a Sky: “E’ vero c’è stato un po’ di casino, è stata colpa di tutti”. Parla da capitano Insigne e non si tira indietro, ammettendo che a sbagliare sono stati tutti, compreso i giocatori. Ora però è il momento di guardare avanti” non pensare al passato, la cosa importante è stata rimanere compatti ed uniti per risollevarci”. La rinascita è coincisa anche con l’esonero di Carlo Ancelotti che con il suo Napoli era riuscito a far venire i brividi al Liverpool: “Con loro abbiamo fatto una partita stratosferica” ha detto Insigne a Sky. L’arrivo di Gattuso ha compattato e motivato il gruppo che ora corre e lotta.

Insigne: “Siamo la bestia nera del Liverpool”

Durante l’intervista a Sky Lorenzo Insige ha ricordato le partite con il Liverpool, una squadra che il Napoli è riuscita sempre a domare.  “Nel corso degli ultimi anni siamo diventati la bestia nera del Liverpool. Tra andata e ritorno siamo riusciti a prendere quattro punti con loro, per noi è stata una grande soddisfazione“. Nonostante tutto non si è riusciti ad evitare l’allontanamento da Ancelotti e dal suo staff, con il quale evidentemente si era rotto qualcosa. Ma come dice il capitano del Napoli quella è una parentesi del passato, ora Insigne e compagni guardano al Lecce e l’aggancio all’Europa con rinnovata fiducia. Il mercato di gennaio ha portato volti nuovi come Matteo Politano, Stanislav Lobotka e Diego Demme, ma anche l’infermeria svuotata e rientro di Koulibaly e Allan, fanno ben sperare per il futuro del Napoli.

#insigne il buongiorno è fantastico. l'alba e le luci di #napoli

Publicado por napolipiu.com em Sexta-feira, 7 de fevereiro de 2020

Archivi