ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Cessione SSC NAPOLI. Montanari: “Dossier Napoli, gira il nome di una banca”

Dossier Napoli per cessione SSCN
Ultimo aggiornamento:

La Cessione della SSC NAPOLI è un argomento di cui si parla da qualche mese. Il giornalista Montari: “A Milano si parla di dossier Napoli”.

Aurelio De Lareuntiis potrebbe vendere il Napoli. Andrea Montanari giornalista di Milano Finanza parlando a Radio Punto nuovo fa sapere: “Il brand azzurro vende, ma De Laurentiis ha anche scelto di investire sul Bari“.

“A Milano si parla di dossier Napoli, con l’interessamento di una grande banca”. Le voci sulla cessione della SSC NAPOLI è insistente, tanto che nei mesi scorsi si è parlato addirittura dell’interessamento della famiglia Al-Thani.

Il Napoli non ha problemi finanziari, De Laurentiis ha puntato anche sul Bari ma il fatturato del Napoli calcio è sempre più importante nel bilancio. Il business cinematografico è passato in secondo piano“. Per ora non c’è nessuna trattativa ufficiale in corso, ma proprio Montanari con un articolo su Milano Finanza ha parlato di un passaggio di proprietà.

Cessione SSC NAPOLI: quanto vale il Club azzurro?

Dossier sulla cessione della Ssc Napoli – Qualora Aurelio De Laurentiis volesse cedere il Napoli, il suo valore si aggira intorno ai 569 milioni di euro, ovvero “cinquanta milioni in più della Roma” dice Montanari a Radio Punto Nuovo. “La trattativa per la cessione della Roma a Friedkin è ancora in corso, si potrebbe chiudere a metà febbraio, ma le trattative vanno avanti da mesi”. Secondo quanto fa sapere Montanari la Roma vale a Piazza Affari sui “410 milioni di euro, ma poi bisogna calcolare i premi di maggioranza“. La cessione della SSCN servirebbe forse per portare nuovi progetti in casa azzurra: “Non credo che il Napoli costruirà uno stadio e l’afflusso di tifosi è diminuito negli ultimi tempi“. Ufficialmente di potenziali acquirenti non ci sono ma “vista l’ondata di americani…“. Con la ripresa finanziaria e tecnica dell’Inter ed il potere della Juventus, la Roma di Friedkin la sensazione è che qualcosa bisogna fare.

Archivi