Varie-Calcio

Calvarese: “Dispiace per Juve-Inter. Decisioni errate incidono economicamente”

L'ex arbitro spiega il motivo dell'addio al calcio

Gianpaolo Calvarese ex arbitro di Serie A spiega la motivazione che lo ha indotto a lasciare il lavoro da direttore di gara. Al Corriere della Sera dice: “La decisione è scaturita per seguire da vicino la mia azienda di integratori. Vorremmo lavorare con squadre professionistiche e la scelta di dimettermi è stata l’unica percorribile per non incorrere in eventuali conflitti d’interesse“.

Calvarese su Juve-Inter

Gianpaolo Calvarese parla anche di quella partita molto contestata. Soprattutto per un rigore inesistente concesso a Cuadrado.

Le polemiche fanno parte del gioco, il clamore mediatico di certe gare amplifica le decisioni. La gestione di quella gara poteva essere fatta meglio e me ne rammarico, ma non mi fate entrare negli episodi specifici, genererebbero ulteriori discussioni che potrebbero essere strumentalizzate, da una o dall’altra squadra o da terzi“.

Il rigore concesso da Calvarese in Juve-Inter

A Calvarese viene chiesto anche quale società mette più pressione. Ecco la risposta:

I club non mettono pressione, ma una decisione può spostare equilibri economici importanti: l’unica arma è prendere buone decisioni e per prenderle bisogna essere preparati. Gli arbitri devono essere consapevoli che un fischio pesa“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.