napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Bufera Arsenal, festino a base di hippy crack: il club indaga

Bufera Arsenal, festino a base di hippy crack: Ozil, Aubameyang ed altri inalano la “droga di chi non si droga”. Il club annuncia un’indagine. 

Bufera Arsenal, festino a base di hippy crack. Lo scoop del Sun illustra con foto e video quanto accaduto. I calciatori Ozil, Aubameyang ed altri vengono ripresi mentre inalano la droga. Il club annuncia un’indagine interna per far luce sull’accaduto.

Crack party

Una bufera sta investendo l’Arsenal in queste ore. il The Sun ha mostrato un video, che risale ad agosto, in cui si vedono alcune stelle dei Gunners (Ozil, Aubameyang, Lacazette, Kolasinac, Mkhitaryan, Mustafi e Guendouzi) partecipare ad un festino da 30.000 sterline a base di vodka e hippy crack, ovvero l’inalazione di ossido di azoto tramite palloncini. L’Arsenal ha già annunciato un’indagine interna.

Il festino da 30.000 sterline

Nel filmato si vedono i giocatori del Arsenal mentre fanno uso di “hippy crack”, inalandolo da alcuni palloncini. Vodka, 70 ragazze e un conto da 30mila sterline per una bravata che risale ad agosto e che ha fatto infuriare Emery.
Tali riprese, diffuse nelle ultime ore dal quotidiano inglese, rischiano di rovinare lo splendido momento dell’Arsenal: le immagini, che risalgono ad agosto, mostrano Ozil, Lacazette e Aubameyang, le tre stelle della squadra, ma erano presenti anche altri, in un locale, intenti a divertirsi a un party in cui scorrevano a fiumi vodka e champagne, e l’hippy crack contribuiva a rendere la serata ancora più divertente. I giocatori, stesi sui divanetti, vengono immortalati mentre lo inalano da alcuni palloncini, prima di crollare semisvenuti, circondati da almeno 70 ragazze, appositamente invitate per il festino privato.

La droga senza traccia

Nel video, girato qualche giorno prima dell’inizio della Premier League nel Tape Club a Londra e alla presenza di una settantina di ragazze, si vedono i calciatori provare quella che viene chiamata “la droga di chi non si droga”. Non è infatti una vera sostanza stupefacente che lascia tracce nel sangue, ma il gas esilarante (o ossido di azoto) usate anche come calmante per le anestesie: in Inghilterra il possesso non è illegale ma è vietata la vendita ai minori di 18 anni se c’è il rischio che lo inalino.

Gli effetti sui calciatori

Il vero problema è la combinazione tra l’inalazione di questo gas e gli alcolici. Infatti, al party erano presenti anche vodka, scotch e champagne. ll gas unito agli alcolici sono vasocostrittori e un’esposizione prolungata può provocare ipertensione o infarti. Nel filmato si vede Ozil inalare il gas, Kolasinac, Mustafi e Mkhitaryan invece sembrano non farlo, tramite palloncini, per poi avere un momento di sbandamento.  Effettivamente, tale mix provoca euforia e rilassamento. Invece, il giovane Guendouzi si accascia sul divano e sembra perdere conoscenza per qualche secondo.

Cos’è l’hippy crack

Intanto, però, fanno il giro del mondo le immagini di Ozil che crolla semisvenuto con un palloncino pieno di gas in bocca, di Lacazette che ciondola su un divano mentre inspira profondamente e dell’attuale capocannoniere della Premier, Aubameyang, anche lui alle prese con il gas noto come esilarante, si tratta di ossido di azoto, e solitamente usato in medicina per le anestesie, ad esempio per alleviare il dolore nelle procedure dentistiche. Ben diversi gli effetti se inalato in modo inappropriato, e si va dalla perdita di coscienza con problemi di coordinazione fino agli attacchi di cuore che possono anche causare la morte.

Inchiesta interna

L’Arsenal, che pochi giorni dopo avrebbe debuttato in campionato, aveva perso le prime due partite (0-2 contro il Manchester City e 3-2 contro il Chelsea). Il club ha annunciato un’indagine interna: “Saranno chiamati a testimoniare e gli verrà ricordato che sono rappresentanti pubblici della società”.

 

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più