Le Interviste

Il Bayern Monaco si tira fuori dalla Superlega, presa di posizione di Rummenigge

Il Ceo del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge ha fatto sapere che il club non aderirà alla nuova Superlega di calcio

Si apre un fronte nuovo che rischia già di spaccare la Superlega di calcio ufficializzata solo nella notte. A creare la spaccatura è il Bayern Monaco, ovvero uno dei club più blasonati e titolati d’Europa, quindi non proprio l’ultima arrivata. Un club ricco e potente che dice di no alla lega dei super ricchi, ma gravati da pesanti debiti. La presa di posizione del Ceo del Bayern Monaco contro la Superlega è netta: “L’Fc Bayern non è stato coinvolto nei piani per la creazione di una Super League. Siamo convinti che l’attuale struttura del calcio garantista una base affidabile. L’FC Bayern accoglie con favore le riforme della Champions League perché crediamo siano il passo giusto per lo sviluppo del calcio europeo. La fase a gironi modificata contribuirà ad aumentare l’entusiasmo e l’esperienza emotiva nella competizione“.

La Superlega è stata creata soprattutto per fare soldi, ma second Rummenigge del Bayern Monaco la soluzione non è quella intrapresa dai 12 club. Il Ceo del club bavarese dice: “Non credo che la Super Legue risolverà i problemi finanziari dei club europei sorti a causa della pandemia di coronavirus. Piuttosto, tutti i club in Europa dovrebbero lavorare in solidarietà per garantire che la struttura dei costi, in particolare degli stipendi dei giocatori e degli agenti. Le tasse, siano allineate ai ricavi, per rendere più razionale tutto il calcio europeo“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.