ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Napoli, Ascierto finisce sul presepe e lancia un messaggio alla popolazione

Napoli, Ascierto finisce sul presepe e lancia un messaggio alla popolazione

Ascierto finisce sul presepe napoletano. Il luminare invita la gente a stare a casa e fa una richiesta alla popolazione: “fidatevi di noi”.

L’eroe di Napoli, Paolo Ascierto, finisce sul presepe. Il luminare, pioniere della cura contro il coronavirus, è diventato un pastore per il presepe.

L’idea di portare il prof.Ascierto sul presepe è stata di Emilio De Cicco, uno dei migliori artigiani dell’arte presepiale napoletana. La statuina del  dott. Ascierto rappresenta il luminare con una confezione di tocilizumab in mano.

Il farmaco anti artitre sta dando risultati sorprendenti e rappresenta una speranza alla cura del covid-19.

L’ho voluto rappresentare così, con delle forbici in mano che metaforicamente tagliano i tubi dei poveri ammalati seguendo il suo protocollo terapeutico oggetto di tante polemiche . Spero di aver fatto un buon lavoro. E mi auguro che in qualche modo riesca a recapitargli la statuina“. Ha spiegato ai microfoni del Mattino l’artista Emilio De Cicco.

IL MESSAGGIO DI ASCIERTO

Il dott. Paolo Ascierto, direttore della Struttura complessa Melanoma e Terapie intensive del Pascale di Napoli e uno dei medici simbolo della lotta al Covid – 19, ha accolto con piacere l’omaggio dell’artista napoletano e dalla propria pagina Facebook ha voluto lanciare un messaggio alla popolazione:

È davvero fondamentale, che ci siano foto a dimostrarlo o meno, è che restare a casa deve essere una priorità perché ne va della vostra salute e di quella dei vostri cari. Tutti i giorni, andando e tornando dall’ospedale, mi rendo conto che ci sono ancora troppe persone per strada, le vedo con i miei occhi, le immagini non servono. Noi medici che sappiamo quello che accade in corsia in queste settimane, vi chiediamo di fidarvi di noi.

Resta un cauto ottimismo per quanto riguarda la sperimentazione” del farmaco anti-artrite tocilizumab. I dati potrebbero essere pronti per fine aprile-inizi di maggio. La parola d’ordine rimane la stessa:cauto ottimismo“.

Napoli, Ascierto finisce sul presepe e lancia un messaggio alla popolazione

Archivi