TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Coronavirus. La cura Ascierto sta salvando anche il Nord. Da Napoli la cura e la speranza

cura ascierto coronavirus

La cura Ascierto sta salvando anche il Nord dal Coronavirus. A Padova 30 pazienti salvati grazie al Tocilizumab. Da Napoli arriva la cura e la speranza.

La cura Ascierto sta salvando moltissimi malati gravi di Coronavirus. Il Tocilizumab, il farmaco anti artrite, sperimentato a Napoli dal professor Ascierto e dal tuo team sta dando ottimi risultati in questa fase di sperimentazione.
Il Tocilizumab, dopo i risultati incoraggianti di Napoli si sta dimostrando efficace anche su una scala più larga.  Sei pazienti dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta sono guariti grazie all’utilizzo della cura Ascierto.

Al nord moltissimi ospedali hanno aderito alla sperimentazione del Tocilizumab e stanno ottenendo i primi risultati positivi.

PADOVA, 30 PAZIENTI SALVATI GRAZIE ALLA CURA ASCIERTO.

Negli ospedali di Padova, sotto la guida dell’AIFA, si sta sperimentando il Tocilizumab, un farmaco per l’artrite reumatoide, sembrerebbe dare buoni risultati sui pazienti positivi al Coronavirus.
Arrivano buoni risultati per Tocilizumab anche da Padova, dove per ora sono 30 i pazienti che hanno evitato la rianimazione grazie all’effetto antinfiammatorio del farmaco sulla polmonite da COVID19″.
Lo ha spiegato su Facebook l’oncologo Paolo Ascierto.

GALLI E LE POLEMICHE INGIUSTIFICATE DEL NORD

Il Mezzogiorno, che nei media nazionali è spesso rappresentato come terra della criminalità e del degrado, in questa emergenza Covid-19 sta dando il meglio di se con le poche risorse disponibili.

L’efficacia della cura Ascierto sta riscontrando dati positivi. Le alternative al Tocilizumab come il Remdesivir o la Clorochina e l’idrossiclorochina, hanno dato risultati insoddisfacenti.

L’ultima idea è quella di usare le immunoglobuline derivate dal plasma di pazienti guariti, ma per ora è solo una ipotesi.
Da Galli a Striscia la notizia, piovono critiche sulla cura Ascierto. Critiche ingiustificate in relazione ai dati e piene di livore.
Il professor Ascierto e il suo Staff da Napoli hanno lanciato un messaggio di speranza e sopratutto una prima vera cura contro il Coronavirus, un microrganismo  letale che sta mietendo vittime in tutto il mondo.
Il Tocilizumab sta salvando anche il nord, quel nord che è stato sempre ingeneroso nei confronti del meridione e in particolare verso Napoli e i napoletani.

La nostra città da oggi è pizza, mandolino e Tocilizumab. Noi pensiamo al “come curarvi” e voi?.

Facebook

Caricando il post, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di Facebook.
Scopri di più

Carica il post

Archivi