Calcio NapoliLe Interviste

Lucarelli: “La Superlega è il calcio in mano agli strozzini. Non mi abbonerò alla pay tv”

Crisstiano Lucarelli contro la superlega: "Supertruffa come la chiamo io, è il calcio in mano agli strozzini. Non mi abbonerò mai alla pay tv"

La Superlega, è una SupertruffaCrstiano Lucarelli ai microfoni di Radio CRC critica la neonata super League. L’ex attaccante del Napoli si scaglia anche contro le pay tv.

“La Superlega, o meglio Supertruffa come la chiamo io, è il calcio in mano agli strozzini. Io non mi abbonerò alle pay tv e farò la disdetta dei pacchetti già acquistati, così la stroncherò subito”.

Il tecnico della Ternana, fresco di promozione in B, ha criticato aspramente, come fatto ieri con un post su Instagram, la nascita della Superlega:  “Il calcio italiano la deve smettere di inchinarsi alle grandi. In questo modo ha provocato il disamorare dei tifosi. Spesso tutti dimenticano che il cliente principale del calcio sono i tifosi. Spero che la nascita della Superlega o almeno l’idea, nel caso non si verificasse nel concreto, possa dare la spinta al calcio italiano di risollevarsi e di riavvicinarsi alla gente. Gravina è una brava persona, credo che sia l’uomo giusto per cogliere questa opportunità”.

Lucarelli ha espresso anche alcune considerazioni  sul momento del Napoli. “Credo che le possibilità di andare in Champions siano rimaste intatte. Ci sono ancora tante partite da giocare e il Napoli ce la può fare. Tutti ricordano quando aiutavo Cavani e Lavezzi ad allenarsi sulle conclusioni. Me lo chiedevano loro e me lo chiedeva anche mister Mazzarri. Ero a fine carriera, mi divertii molto a farlo. Non credo ne possa avere bisogno anche Osimhen. Diventerà un grande attaccante, bisogna solo dargli il tempo di crescere”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.