Spettacolo allo Spartak:Lukaku, Hazard e Batshuayi, il Belgio agli ottavi

Lukaku

E’ la nazionale che ha convinto di più fino ad oggi, ed è troppo riduttivo definirla una sorpresa. Il Belgio ha abbastanza materiale per far paura a chiunque. Allo Spartak Stadium finisce 5-2, e si guadagna così il meritato approdo agli ottavi. La Tunisia ha provato a reagire, specie nel primo tempo, ma la maggiore forza e la tanta esperienza dell’undici di Martinez ha fatto la differenza. Gioco armonioso e trame offensive ben fatte. Il Belgio ha un grande potenziale tecnico, e quando si tratta di aggredire non si lascia pregare.

Il 5-2 alla Tunisia, si apre con una rete di Hazard, e il raddoppio di Lukaku su assist di Mertens. Subito dopo la Tunisia accorcia le distanze con Dylan Bronn, che in Belgio veste la maglia del Gent. Ma lo stesso difensore dovrà poi lasciare il campo in barella. Nei minuti di recupero del primo tempo è ancora Lukaku ad andare in rete, raggiungendo in testa alla classifica marcatori del mondiale Cristiano Ronaldo. Nella ripresa il 4-1 arriva ancora con la firma di Eden Hazard, e al 90 esimo ci pensa Batshuayi a calare la cinquina. Nei minuti di recupero Wahbi Khazri fa 5-2 rendendo il passivo meno pesante.

Con questa vittoria il Belgio, come già detto, ottiene il passaggio agli ottavi di finale, mentre la Tunisia attende solo la matematica a decretare l’eliminazione. Il programma di oggi prosegue con la sfida delle 17 tra Corea del Sud e Messico in programma al Rostov Arena, mentre in serata chiude la sfida tra Germania e Svezia

Archivi