Le Interviste

Specchia esalta Spalletti: “Fino ad ora è stato eccellente”

L'allenatore parla ai microfoni di Radio Marte

Paolo Specchia parla ai microfoni di Radio Marte di Udinese-Napoli ed esalta il lavoro del tecnico Luciano Spalletti. Ecco quanto evidenziato da Napolipiu:

Credo che il Napoli abbia una chance importante, come in realtà lo sono tutte. Il Napoli sta facendo bene ma il percorso è ancora lungo. Oggi c’è una tappa importante ma non decisiva, se superate permettere di mettere un bel bottino in cascina contro avversarie forti e capaci di contendere fino alla fine i traguardi fondamentali. Penso che il Napoli sia consapevole di dover far punti. A me il Napoli di Spalletti piace, sembra diverso da quello che ha toppato. Ha forza e serenità dettate dal tecnico, Spalletti finora ha gestito tutto bene, anche alcune partite nate molto male e molto storte. Ha fatto i cambi giusti nel momento giusto, dà l’idea di sapere cosa serve, sono molto fiducioso.
Il Napoli ha espresso il gioco migliore? No, per me lo fa l’Inter, la squadra può rivincere lo Scudetto. Il campionato è lungo, a parte la Juventus poi chi è attardato è l’Atalanta, che non mi convince. Alla Lazio Sarri va troppo piano, non sta ancora proponendo un calcio spumeggiante, quindi patisce le squadre aggressive e dai ritmi alti. Il Napoli deve guardarsi soprattutto dall’Inter e secondo me anche dalla Roma, nonostante la caduta di ieri.
Se io fossi un presidente, sapendo che difficilmente potrò vincere il campionato ma devo andare in Champions, prenderei Spalletti o Juric. L’insidia dell’Udinese per il Napoli? Gli azzurri hanno giocatori rapidi, tecnici e veloci. Elmas? Non si è ancora definito, volenteroso e dinamico ma non si sa bene dove può rendere al meglio. Se Zielinski desse più continuità potremmo mettere molto in difficoltà l’Udinese

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.