SocialTutto Napoli

La solidarietà dei napoletani a Milik. Gli Juventini lo offendono: “che ore sono”

Tutta la solidarietà dei napoletani a Milik . Migliaia di messaggi al centravanti rapinato. Sui social gli Juventini offendono: “Milik, che ore sono?”

La solidarietà dei napoletani a Milik

La città di Napoli si stringe attorno ad Arek Milik, scrive il Corriere del Mezzogiorno: quasi  5mila i messaggi di  in poche ore sui profili social dell’attaccante azzurro. In un’unica voce tutta la solidarietà dei napoletani a Milik:

«Ci vergogniamo per quello che ti è accaduto, i veri partenopei non sono così».

 «Chiunque può indossare quel che vuole al polso, anche un Rolex da 30mila euro, nessuno ha il diritto di rapinarlo».

Centinaia i messaggi arrivati all’attaccante anche dalla Polonia. Molti suoi connazionali si sono sincerati dello stato di salute del centravanti.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

«Arek perdonaci, non volevamo rovinare la tua serata di gioia» scrivono i tifosi sul suo profilo Facebook, dove il campione ha scritto una frase a corredo della foto che lo immortalava sotto la curva a festeggiare per la vittoria contro il Liverpool, così da stemperare i toni («Una notte quasi perfetta»).

E ancora: «Chi ti ha rapinato non è tifoso è certamente un napoletano. Noi siamo persone di cuore e quello che ti hanno fatto è aberrante. Abbraccia da parte nostra la tua compagna».

Gli juventini offendono Milik

Sui social putroppo non è solo solidarietà, perchè altri tifosi, come gli Juventini offendono Milk e Napoli: «Milik che ore sono?», oppure « A Torino non sarebbe successo», «Vedi Napoli e ti fregano il Rolex». Per fortuna qualcuno ricorda le rapine subite da altri calciatori in giro per l’italia e non solo.

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.