napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Russia 2018 – Girone G: Belgio, Inghilterra, Tunisia e Panama

Russia 2018 - Girone G: Bella sfida tra il Belgio di Martinez e l'Inghilterra di Southgate che esordirà con la Tunisia. Curiosità Panama.

Lunedì 18 Giugno apre le danze il Girone G, con la sfida tra il Belgio e l’esordiente Panama. A seguire ci sarà la sfida tra Inghilterra e Tunisia al Volgograd Arena. Girone che ha il suo equilibrio, anche se il Belgio parte favorito. La nazionale panamense rappresenta la cenerentola del girone, se non altro per i gradi di nazionale esordiente. La Tunisia, dal canto suo, cercherà il ruolo di intralcio alle due blasonate del gruppo.

Nella foto Zabivaka, il lupo mascotte dei mondiali di Russia 2018

Presentiamo le quattro nazionale del Girone G

Belgio

Il calcio belga ha fatto passi da gigante rispetto al passato. Oggi, la nazionale può contare su diversi calciatori di assoluto valore, a tal punto da poter pensare che la stessa possa essere una delle protagoniste di questo Mondiale. Fa molto discutere l’esclusione del romanista Nainggolan. A tal proposito lo stesso centrocampista della Roma, ha dato colpa al c.t. Martinez per la sua non convocazione. Martinez, che ha avuto una carriera da calciatore e allenatore, divisa tra Spagna e Gran Bretagna, è alla guida della nazionale dal 2016, e a proposito di Nainggolan ha così risposto: “Non ho nulla contro di lui. La non convocazione è stata per ragioni tattiche. Il Belgio è alla sua tredicesima partecipazione ad un mondiale. Il massimo risultato raggiunto fu la finalina del 1986, dove arrivò quarto dopo la sconfitta contro la Francia. Quell’edizione se l’aggiudicò l’Argentina di Maradona, che eliminò i diavoli rossi in semifinale, proprio grazie ad una doppietta del Pibe de Oro. Arriva al Mondiale grazie al primo posto nel suo girone di qualificazione, vincendo nove partite su dieci, senza nessuna sconfitta. Dei 23 convocati solo un calciatore milita nel campionato belga, il centrocampista dell’Anderlecht Dendoncker. Nazionale ben fornita, dove troviamo gente del calibro di Kompany, De Bruyne, Dembelè, Tielemans, Hazard e Mertens.

Dries Mertens (31 anni) gioca nel Napoli dal 2013. In azzurro ha totalizzato 90 gol in 233 presenze

Inghilterra

Alla sua 15 esima partecipazione ad un Mondiale, vinto nel 1960 quando la stessa era paese ospitante. E’ guidata da Gareth Southgate ex calciatore di Crystal Palace, Aston Villa e Middlesbrough. Ai mondiali in Brasile gli inglesi non riuscirono a superare il primo turno, chiudendo la classifica in ultima posizione con un solo punto, quello guadagnato contro la Costa Rica. In Russia si presenta dopo aver vinto il suo girone di qualificazione senza mai perdere nessuna partita. Nella lista dei 23 convocati, troviamo solo calciatori militanti nella Premier League, con il Tottenham che recita la parte del leone con cinque convocati: Trippier, Rose, Dier, Dele Ally e Kane. L’attaccante del Tottenham, secondo dati Trasfermarkt, è il calciatore col valore economico più alto della rosa (150 milioni). Il compagno di squadra Dele Ally è secondo in questa speciale classifica con i suoi 100 milioni.

Tunisia

Quinta partecipazione ad un mondiale, l’ultima volta nel 2006 in Germania. Guidati da Nabil Maaloul, che da calciatore ha un passato in Bundesliga con la maglia dell’Hannover. Nelle ultime due edizioni, i nordafricani non sono riusciti a superare il primo turno, terminando la loro avventura mondiale ai gironi, ma hanno nel loro Palmares, una vittoria in Coppa d’Africa nell’edizione del 2004, dove la stessa Tunisia era paese ospitante. Nella lista dei 23 convocati occhio all’attaccante Wahbi Khazri, che quest’anno ha militato nel Rennes ma con cartellino di proprietà del Sunderland. Cresciuto nelle giovanili del Bastia, dove ha giocato per cinque stagioni, prima di approdare al Bordeaux.

Nella foto l’attaccante del Rennes Wahbi Khazri. Quest’anno al Rennes ha totalizzato ventiquattro presenze e nove gol

Panama

Il fascino dell’esordio. Su di me, nazionali come questa panamense, hanno sempre un certo ascendente. Le seguo con estrema curiosità e simpatia. Arrivano al mondiale grazie al terzo posto nel proprio girone, alle spalle di Messico e Costa Rica. L’esordio contro il Belgio è di quelli terribili, ma in Russia il Panama c’è, basta e avanza. La qualificazione è arrivata al fotofinish, una vittoria in rimonta contro la Costa Rica. Allo stadio Rommel Fernandez, l’undici di Hernan Dario Gomez, che ha già allenato le nazionali di Colombia ed Ecuador, erano sotto per 1-0 per il gol del costaricano Venegas. Ma prima il pari di Gabriel Torres, attaccante dei cileni del Deportivo Huachipato e poi il gol di Roman Torres all’88 esimo, forzuto difensore del Seattle Sounders, danno la storica qualificazione mondiale al Panama. Dei 23 convocati, gran parte di loro militano nel campionato americano. Ci sono, tuttavia, alcuni calciatori che militano in Europa, come ad esempio il portiere della Dinamo Bucarest Jaime Penedo , il difensore Eric Davis degli slovacchi della Dunajska Streda, il centrocampista del Gent José Luis Rodríguez e l’attaccante del Deportivo La Coruna Ismael Diaz.

Nella foto il difensore panamense Roman Torres, che il 10 Ottobre scorso, grazie ad un suo gol, regala la storica qualificazione al Panama ai mondiali in Russia

 

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più