Calciomercato Napoli

Pedullà: “De Laurentiis ha aumentato l’offerta del Napoli per Buongiorno. Ecco cosa filtra”

Alfredo Pedullà, giornalista di SportItalia, rivela che Alessandro Buongiorno è il primo nome sulla lista di Conte per la difesa del Napoli. Il Torino punta a una plusvalenza simile a quella di Bremer.

Alessandro Buongiorno, talentuoso difensore del Torino, è il principale obiettivo del Napoli per rinforzare la propria retroguardia. A confermarlo è Alfredo Pedullà, giornalista di SportItalia, che attraverso il proprio canale Youtube ha fatto luce sulla trattativa:

Buongiorno, il primo nome sulla lista di Conte per la difesa del Napoli

Buongiorno vuole il Napoli, ma non una novità. È il primo della lista di Conte, poi potrebbero arrivare altri due difensori, tipo Hermoso. Ma con Buongiorno, Conte va accontentato”.

Cairo punta a una maxi plusvalenza, il Napoli alza l’offerta

Urbano Cairo, presidente del Torino, vuole realizzare una plusvalenza importante con la cessione di Buongiorno, puntando a guadagnare una cifra simile a quella incassata per Bremer:

“Vorrebbe guadagnare la stessa cifra che ha incassato per Bremer: è stato molto bravo a prendere 50 milioni, quando tutti pensavano che non avrebbe incassato più di 30”, ha rivelato Pedullà.

Il Napoli, dal canto suo, ha già presentato un’offerta di “30+5 milioni” e, secondo il giornalista, “sotto traccia abbia anche aumentato per avvicinarsi a 40”.

Buongiorno vuole il Napoli, ma rispetta il Torino

Nonostante la forte volontà di Buongiorno di vestire la maglia azzurra, il difensore nutre un grande rispetto per il Torino: “Buongiorno vuole andare al Napoli, ma rispetta troppo il Torino e non lo dirà mai”, ha sottolineato Pedullà.

Resta sempre aggiornato sugli sviluppi della trattativa per Alessandro Buongiorno e su tutte le altre mosse del calciomercato del Napoli su napolipiu.com, la tua fonte di riferimento per non perdere nemmeno un dettaglio sulle strategie del club azzurro!

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.