NAPOLI IN 10 E LODE! TRE PUNTI PER SUPERARE MARADONA E L’INTER. COSI’ IL SAN PAOLO RISPONDE AI CORI DEI LAZIALI…

Marek Hamsik al Corriere dello sport si racconta  senza filtri e senza remore. Il capitano del Napoli, fresco del record di miglior marcatore della storia azzurra, parla della maglia numero 17, del rapporto con De Laurentiis e Sarri, del sogno scudetto e della sua scelta di vita. 

Napoli in 10 e lode, un gioco di parole per rappresentare questo Napoli-Sampdoria. Gli azzurri restano in 10 per l’espulsione di Mario Rui, salgono in cattedra Hamsik che supera Maradona e gli azzurri che dimostrano di saper gestire anche le gare difficili. A Fuorigrotta si canta per il Napoli altrove si offende una città e il suo popolo.

Napoli in 10 e lode

Soffrendo, ma con qualità, il Napoli batte la Sampdoria e mantiene la vetta della classifica. Vince 3-2 la squadra di Sarri, capace di recuperare due volte lo svantaggio e poi piazzare la terza rete con Hamsik, da oggi al primo posto della classifica marcatori di tutti i tempi del Napoli con 116 gol.

Hamsik 116. Il capitano è nella Storia!

Mertens si infila in area di rigore sorprendendo anche Allan, alle prese un dribbling di troppo, poi serve tutto solo Hamsik al centro per il gol numero 116 in maglia azzurra, il gol che gli permette di staccare Maradona e diventare il miglior marcatore di sempre della storia del Napoli. Il capitano è nella Storia!

Sarri e Giampaolo

Signori, che partita al San Paolo. Applausi a Sarri e Giampaolo. Il Calcio.

A Fuorigrotta si canta per il Napoli

All’olimpico si offende una città e il suo popolo, incuranti della squadra in campo, per capire cos’è il vero tifo, bisogna entrare allo Stadio San Paolo, troverete la massima espressione dell’amore applicato al calcio. A loro lasciamo i cori, noi ci godiamo il Napoli e la nostra città, da poco nuovamente insignita di un encomio dell’Unesco. Napoli è patrimonio dell’umanità fatevene una ragione.