Napoli, il fratello di Insigne sbotta: «Neanche le palle di dire la verità»

Napoli, il fratello di Insigne sbotta: «Neanche le palle di dire la verità»

Il fratello di Insigne si è sfogato su instagram. In merito alle polemiche sul capitano del Napoli ha scritto: “Neanche le palle di dire la verità”

L’esclusione di Lorenzo Insigne dalla partita di Champions contro il Genk è diventata un caso. Carlo Ancelotti ha minimizzato la cosa in conferenza stampa. A sedare gli animi è intervenuto anche il direttore della radio ufficiale del Club. Ma in molti credono che dietro l’esclusione del capitano del Napoli si nasconda una polemica con Carlo Ancelotti.

Il girone di Champions è più difficile di quello che poteva sembrare, il Salisburgo ha strapazzato una squadra che ieri sera ci ha fatto penare, ed a momenti pareggia contro il Liverpool ad Anfield.

Ancelotti afferma in TV che la squadra ha giocato bene, mente sapendo di mentire… si leggeva stampato sul suo viso il malumore per non essere riuscito a portare a casa i 3 punti, ma soprattutto per una ennesima prova deludente del suo organico, a cui è stato sottratto anche il capitano.

Antonio, il maggiore dei fratelli Insigne,  è intervenuto in difesa di Lorenzo, pubblicando un post su Instagram: «Nemmeno le palle di dire la verità…un gol o un assist ogni 63 minuti… giusto è poco brillante» la frase che dice tutto e si rifà proprio alle parole di Carlo Ancelotti. Il post sul noto social è stato poi prontamente cancellato.

Il fratello di Insigne chiarisce il suo sfogo

Antonio, fratello di Lorenzo Insigne ha chiarito ai media napoletani lo sfogo pubblicato sui social: E’ stata una cosa a caldo. Penso che nessuno si sarebbe aspettata questa esclusione. La verità non la so nemmeno io, mio fratello non ha dato spiegazioni e ci ha detto che è una scelta tecnica. Il mio sfogo è dato dal fatto che non credo sia una situazione di poca brillantezza.

I dati ci dicono che fa un gol o un assist ogni 63 minuti. Il mio non è un voler puntare il dito contro nessuno: si è trattato solamente di un mio sfogo.

Lorenzo ha sempre detto che è a disposizione della squadra e cerca di dare il massimo in ogni ruolo in cui viene impiegato.

Ogni anno si parte sempre con i migliori presupposti, mio fratello sogna sempre di vincere lo scudetto con questa maglia. Lui non ha nessuna intenzione o voglia di andarsene perché è tifoso del Napoli, nella sua testa non c’è mai stata questa cosa“.

false
Leggi Anche
Koulibaly su Instagram: ecco il messaggio ai tifosi azzurri