Napoli – Ancelotti voci di dimissioni. Gattuso, ecco il contratto. Le ultime

Napoli contratto Gattuso. Dimissioni Ancelotti
Ultimo aggiornamento:

Napoli – voci di dimissioni per Ancelotti, il tecnico sarebbe pronto a lasciare dopo il Genk. Per Gattuso è pronto un contratto di 18 mesi. 

Mentre il Napoli si prepara ad affrontare la prossima sfida decisiva con il Genk, continuano a rincorrersi voci di un addio di Carlo Ancelotti e un imminente arrivo a Napoli di Gennaro Gattuso, il contratto è pronto per essere firmato.

Addio a Carlo Ancelotti

Si fanno sempre più fitte le voci di dimissioni di Ancelotti da allenatore del Napoli. Il tecnico di Reggiolo potrebbe dire addio proprio alla fine della gara con il Genk, anche se il tecnico in conferenza stampa ha detto: “Ora devo pensare solo alla partita di Champions League, nel post partita dovrà pensare a quel che è stato”. Non ha parlato di futuro, né di dimissioni. Il contratto di Gattuso, però, è già sul tavolo pronto per essere firmato. Negli scorsi giorni si è parlato di un contatto tra Jorge Mendes e Aurelio De Laurentiis, i due sono amici ma il potente agente gestisce anche l’allenatore ex Milan. Mendes ha ribadito che Gattuso non avrebbe fatto il traghettatore al Napoli, così per lui è pronto un contratto da 18 mesi. In questo modo l’accordo è stato raggiunto e manca davvero poco per trovare l’intesa definitiva.

Intanto con le dimissioni di Ancelotti da allenatore del Napoli arriverà anche l’addio a gran parte dello staff partenopeo. Gattuso dopo aver firmato il contratto porterà anche alcuni suoi collaboratori, anche se si parla di una vera e propria rivoluzione da questo punto di vista. Si dovrà capire anche come vorrà giocare l’ex tecnico del Milan, che in carriera ha quasi sempre utilizzato il 4-3-3, modulo che piace molto ai giocatori del Napoli, anche se in questo momento non c’è un vero regista di ruolo. Si attende anche la decisione di Ibrahimovic, che ha un ottimo rapporto con Gattuso ma anche con Ancelotti e vorrebbe giocare la Champions ed il Napoli è l’unica squadra italiana a potergli offrire questa possibilità.