Il Mattino – Rottura Ancelotti-De Laurentiis, si attendono le dimissioni

de laurentiis esonerare ancelotti
Ultimo aggiornamento:

Rottura Ancelotti-De Laurentiis, si attendono le dimissioni. Anche in prima pagina Il Mattino fa un richiamo alla vicenda tra allenatore e presidente. 

“Ancelotti tema passare in Coppa può non bastare” è il titolo del quotidiano fondato da Matilde Serao. La situazione in casa Napoli è tutt’altro che rosea anche se Ancelotti è convinto di poter dare la svolta alla squadra, ma De Laurentiis ha sondato già il terreno con alcuni allenatori contattando anche Jorge Mendes. In questo contesto tutti sono in bilico, anche Cristino Giuntoli che continua comunque a muoversi sul mercato sondando Ibrahimovic che sembra sempre più vicino a vestire la maglia del Napoli, mentre Callejon è pronto a volare in Cina, sommerso da una pioggia di milioni del Dalian.

Futuro Ancelotti

La rottura Ancelotti-De Laurentiis si sta consumando, lentamente. Secondo quanto riferisce Il Mattino De Laurentiis pensa ad un traghettatore come “Reja e Prandelli” anche se i due si sono defilati per il momento. In ogni caso se “Ancelotti si dimettesse, lui accetterebbe le dimissioni. Sono ore di fibrillazione per lui e domani sera tutto può davvero succedere. Davvero tutto. Ovviamente, inutile sottolineare che la sciagurata ipotesi del mancato passaggio agli ottavi di Champions porterebbe all’esonero immediato. Ma le dimissioni del Re di Coppe, non vanno escluse del tutto, anche perché con l’Udinese il Napoli non ha mostrato segnali di riscossa”. Ecco perché la rottura Ancelotti-De Laurentiis pare insanabile, la squadra non segue più il suo allenatore, almeno non lo fa quando si gioca con una certa disposizione tattica. E’ difficile comprendere la volontà di non farlo e l’impossibilità di seguire un determinato modulo che produce poco o nulla. La situazione in casa Napoli è veramente ingarbugliata, i treni per raggiungere la qualificazione Champions League stanno transitando e ne restano ben pochi su quali salire. Perciò qualcosa la società deve fare, altrimenti si rischia di deragliare.