Le Interviste

Lo sfogo di Paolo Del Genio: “E’ vergognoso quello che è accaduto. I media sono in malafede”

Dopo i brutti episodi di Cagliari-Juventus arriva lo sfogo di Paolo Del Genio. Il giornalista esalta gli azzurri e critica la Juventus e i media nazionali. Del genio sugli arbitri afferma: “c’è la sensazione che hanno tutti paura di perdere fischietto e sedie se si fa un torto alla Juventus”.

Lo sfogo di Paolo Del Genio:”I media sono in malafede”.

 “Sono scandalizzato da quello che dicono le tv nazionali, che mettono tutto in un calderone, in una maniera davvero volgare, facendo pensare ad una malafede. Non possono non sapere che, ad esempio, la Roma ha avuto un favore con il Cagliari e un torno con l’Inter, parlando di VAR. Non possono non sapere che il Napoli, quando ha avuto un presunto favore a Crotone, proprio in Calabria stesso aveva avuto due torti. Questo viene nascosto dall’informazione nazionale ed è vergognoso. Si cerca di mettere tutto nel calderone per poi giustificare il vantaggio della Juventus, dicendo che le grandi hanno un vantaggio. La storia del calcio dice altro. E’ la Juventus la squadra favorita scandalosamente da tanti anni. E non si possono mettere a paragone con altri episodi, come quello di Mertens o Fazio”.

Dopo i brutti episodi di Cagliari-Juventus arriva lo sfogo di Paolo Del Genio. Il giornalista esalta gli azzurri e critica la Juventus e i media nazionali. Del genio sugli arbitri afferma: "c'è la sensazione che hanno tutti paura di perdere fischietto e sedie se si fa un torto alla Juventus".

 

Brutti episodi di Cagliari-Juventus

“Ieri a Cagliari l’arbitro ha commesso quattro errori in cinque minuti, tutti a favore della stessa squadra, e questo in Italia accade soltanto con i bianconeri. Con le altre c’è più equilibrio. La Juventus ieri ha avuto un fallo non fischiato a Pavoletti, poi c’era un giocatore colpito alla testa. In nessuna televisione hanno ricordato che l’arbitro avrebbe dovuto fermare il gioco, e tutti lo sanno perfettamente, conoscono il regolamento. Quando un giocatore subisce un colpo alla testa il gioco va fermato, anche per una questione di salute del calciatore”.

Del genio sugli arbitri afferma

“E’ vergognoso quello che è accaduto. Il rigore poi puoi anche non vederlo, ma è inspiegabile che l’arbitro non vada al monitor. Non ci va perché se ci va deve dare il rigore, è questo il sospetto che viene. Purtroppo c’è la sensazione che hanno tutti paura di perdere fischietto e sedie se si fa un torto alla Juventus”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.