TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

L’esonero di Sarri in versione napoletana diventa virale. La fantasia dei partenopei non ha paragoni

Sarri Esonero
Ultimo aggiornamento:

La versione napoletana dell’esonero di Sarri diventa virale sui social. Il dialogo immaginario tra l’allenatore e Luciano De Crescenzo.

L’esonero di Sarri visto da Luciano De Crescenzo, l’idea è di Diego Pugliese. Tutti ricorderanno la famosa scena del film “Così parlò bellavista“, quando Luciano De Crescenzo dialoga con un camorrista arrivato nel negozio del genero per chiedere il pizzo.
Pugliese ha immaginato che al posto del compianto Nunzio Gallo, ci fosse Maurizio Sarri, tecnico ex Napoli fresco di esonero dalla panchina della Juventus. Il post di Maurizio Capone, in poche ore è diventato virale, segno che la fantasia e l’ironia dei napoletani non ha eguali.

Versione Sarriana del dialogo tra il camorrista ed il professor Bellavista

Ecco il dialogo tra Sarri e il professore Bellavista:

Bellavista Sentite, a me questo fatto che il Napoli non poteva mai vincere non m’ha mai convinto. Ai tempi miei non si contavano i trofei vinti, si contavano quelli persi perché si faceva prima. Io certi alibi non li accetto. Conosco tanti allenatori che si arrangiano, sì, ma non per questo vanno dal Napoli alla Juventus.

Sarri – E quella l’è gente senza horaggio…

BellavistaVoi invece siete coraggiosi. Ve ne andate un anno in Inghilterra per non passare subito alla Juventus, e vi sentite degli eroi.
Magari scamazzate l’amore di un popolo intero per le vittorie facili. Ma a vuje c ve ne ‘mport, siete professionisti, avete l’alibi morale.
Siete napoletani e vi vendete Napoli. Eh già, perché ci sono gli altri coi fatturati enormi, i presidenti che non spendono, i centravanti che sono costretti ad andare via, i palazzi dove c’è il potere.
Ah già, poi volevo dì un’altra cosa: ma tutto sommato, nunn’è che fate na vita ‘e merda?
Perché penso io: Gesù sì, fate pure i miliardi, guadagnate, vincete gli scudettini, però dopo vi schifano dove andate andate, poi anche quando non vi schifano apertamente, ci sono gli striscioni cattivi, in Europa sono sempre schiaffi, non rispettano la vostra autorità, comanda Ronaldo, Bonucci, Chiellini, Buffon, Agnelli… e mo forse vi cacciano pure. Maurì, ma ve li siete fatti bene i conti? Vi è convenuto?

Archivi