Social

Juventus: plusvalenze e falso in bilancio, il commento di Pistocchi

La Procura di Torino indaga sui dirigenti bianconeri

La procura di Torino indaga sulla Juventus per plusvalenze false e falso in bilancio, indagati anche Agnelli, Nedved e Paratici. Un vero e proprio tsunami si sta abbattendo sulla società bianconera che da ieri sta ricevendo perquisizioni della guardia di finanza, delegata dalla procura di Torino, per acquisire documenti e fascicoli relativi all’attiva contabile del club. Nel mirino degli inquirenti sono finite circa 42 operazioni di mercato, di cui quella più eclatante è relativa all’affare Pjanic-Arthur tra Juventus e Barcellona. Tra gli indagati ci sono anche Andrea Agnelli, Pavel Nedved e Fabio Paratici. Quest’ultimo ora è dirigente del Tottenham, ma al tempo dei fatti contestati alla Juventus, era in organico alla società bianconera.

La questione è molto delicata. Sulle plusvalenze della Juventus anche la Covisoc aveva aperto un fascicolo, che poi ha fatto scattare l’inchiesta giudiziaria. Su quanto sta accadendo in casa Juve è arrivato anche il commento di Maurizio Pistocchi su twitter che ha scritto: “Viene giù tutto“. In effetti la situazione è davvero molto complicata, perché da tempo si parla delle plusvalenze poco chiare della Juventus, ma fino ad ora non era mai scattata un’inchiesta. Ora ci sono persone indagate che rischiano molto e di conseguenza, anche il club, può rischiare penalmente. La perquisizione negli uffici della Juventus di Torino e Milano è cominciata nel pomeriggio, dopo la chiusura delle borse. Ora bisognerà capire se tra quei documenti c’è qualche prova a sostegno delle indagini.

Intanto sul web si è tornato a parlare di nuovo anche del caso Suarez. Molti utenti hanno rilanciato l’hashtag Suarez. Il motivo è semplice, tanti, quasi tutti, sono convinti che anche il caso delle plusvalenze della Juventus finirà come il caso Suarez, ovvero in un nulla di fatto, sia a livello sportivo che di giustizia ordinaria. Solo il tempo potrà dire se hanno ragione a sospettare.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.