Tutto Napoli

IL ROMA – Insigne al Toronto: contatti continui, si può chiudere

L'agente ha ricevuto ieri un'altra telefonata dal Canada

Lorenzo Insigne al Toronto, il club della MLS vuole chiudere in fretta l’affare e continua i contatti con l’agente Vincenzo Pisacane. Oramai il destino del capitano del Napoli sembra già segnato, con Toronto pronto ad offrire 9,5 milioni di euro a stagione. Un’offerta faraonica che viene indicata da Il Roma. Una prospettiva per il futuro davvero molto importante per l’attaccante del Napoli che andrebbe a guadagnare tantissimo spostandosi in MLS, praticamente quasi 50 milioni in 5 anni, senza contare le sponsorizzazioni che andrebbero tutte al calciatore, mentre nel Napoli vengono gestite in parte dalla società azzurra.

Toronto: offerta faraonica per Insigne: 50 milioni in 5 anni.

 

Insigne al Toronto: lo aspetta la MLS

Secondo quanto scrive Il Roma “Chiunque si trovasse in scadenza e avesse la possibilità di incassare una montagna di euro non potrebbe permettersi di dire no. Tanto meno Insigne: manca davvero poco per la firma. Che potrebbe arrivare già il 2 gennaio“.

Da gennaio in poi Insigne sarà un giocatore a parametro zero, al pari di altri giocatori del Napoli. Il capitano azzurro può scegliere di firmare per chiunque per la prossima stagione. Il Napoli non vuole far partire a gennaio il giocatore, ma questa opportunità non è da scartare del tutto. Il Roma fa sapere che i contatti tra Toronto ed Insigne sono frequenti: “Ieri alle 17 italiane Pisacane ha ricevuto l’ennesima telefonata con la proposta di 9,5
milioni all’anno per cinque stagioni. Il procuratore aspettava solo la proposta giusta per riportarla al suo assistito. E come detto quella del Toronto sembra definitiva. Il capitano resterà in azzurro fino a giugno con la speranza di non essere fischiato ma sostenuto dalla propria gente per chiudere alla grande il suo rapporto con il Napoli“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.