Rassegna Stampa

Immobile e Strakosha: esame del Dna prima di Napoli-Lazio

I due calciatori della Lazio Immobile e Strakosha si sono dovuti sottoporre ad un esame del Dna per la questione tamponi

Parentesi giudiziaria per Immobile e Strakosha che prima di Napoli-Lazio si sono dovuti sottoporre ad un esame del Dna per la questione tamponi. La vicenda che ha investito la società di Lotito deve essere ancora chiarita e i sono indagini in corso. Ecco quanto scrive Corriere dello Sport

L’appuntamento era fissato alle 18. Immobile e Strakosha, prima di raggiungere il ritiro, si sono fermati in un laboratorio all’Università di Napoli per sottoporsi all’esame del Dna disposto dal Gip della Procura di Avellino. Dovrebbe essere l’ultimo dell’inchiesta sui tamponi eseguiti dal laboratorio Diagnostica di Avellino di Massimiliano Taccone (unico indagato) con l’accusa di frode e falso in atti pubblici. Il reato di epidemia colposa sarebbe caduto. A maggio scadranno i sei mesi e l’indagine dovrà essere chiusa o prorogata. Dipenderà dalle decisioni del pm D’Onofrio. IL test su Leiva, già eseguito, avrebbe confermato l’appartenenza del Dna al play brasiliano. Immobile e Srakosha erano assistiti dall’avv. Macuso. Esame affidato alla professoressa Paola Salvatore, incaricata dal tribunale. Marilinia Scalona il consulente della Futura Diagnostica.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.