Il Napoli a Liverpool ritorna squadra. 1-1 ad Anfield

Liverpool Napoli 1-1

Il Napoli si ritrova a Liverpool, 1-1 Ad Anfield finisce. Grande prova  degli azzurri che si confermano bestia nera di Klopp

LIVERPOOL-NAPOLI 1-1

Grande prova del Napoli a Liverpool. La  squadra di Ancelotti si ritrova ad Anfield e si conferma bestia nera di klopp.

Le parole della vigilia del tecnico tedesco si sono concretizzate. Il Napoli strappa un pari d’oro ad Anfield che lo porta a un passo dagli ottavi di Champions League ma soprattutto, Ancelotti ritrova la sua squadra che aveva smarrito da un po’.

Nonostante una situazione ambientale molto complicata, il Napoli comincia la partita ad Anfield da grande squadra, con concentrazione e compattezza. Il Liverpool non trova campo davanti a sé con il 3-5-2 schierato da Carlo Ancelotti e alla prima occasione utile, lanciato in contropiede come da copione tattico, Dries Mertens batte Alisson con un secco destro da dentro l’area. La squadra di Klopp non è spettacolare come suo solito e soltanto nel finale di tempo si sveglia, con un paio di conclusioni ben parate da Alex Meret.

Nella ripresa il Liverpool continua a non brillare, a giocare in modo compassato, eppure al 55′ riesce ad avere una colossale chance: Koulibaly salva sulla linea di porta un tiro a botta sicura di Firmino. La pressione degli uomini di Klopp, però, anche se non asfissiante, diventa sempre più consistente e al 65′ su calcio d’angolo Lovren trova il punto del pareggio.

Ancelotti dà spazio a Llorente, Elmas e Younes per Lozano, Mertens e Zielinski e riesce a resistere fino alla fine.

Il Napoli si ritrova a Liverpool, ora gli basterà un pareggio con il Genk al San Paolo per qualificarsi agli ottavi.