Il Belgio cala il tris. Gran gol di Mertens e doppietta Lukaku

Il Belgio ne fa tre al Panama. Apre Mertens, chiude una dippietta di Lukaku

Il Belgio fa il suo debutto in questo mondiale. Occhi puntati sulla nazionale di Martinez, autore di scelte con alto tasso di responsabilità, come potrebbe essere l’esclusione di Nainggolan dalla lista dei ventitrè convocati. Ma non c’è tempo per riflettere, si scende in campo contro i debuttanti del Panama. Primo tempo con qualche eccesso di leziosità da parte del Belgio, ma che comunque ci prova sin da subito. In quindici minuti tre occasioni da gol, prima con Carrasco, poi con Mertens e infine con Hazard, che sfrutta un retropassaggio rischioso della difesa panamense. E’ dominio Belgio, anche se non affonda mai il colpo in maniera decisiva. Ci prova ancora Mertens due volte, l’ultima nel finale di frazione, con palla di poco fuori. Panama che esce indenne nei primi 45 minuti, esultanza sugli spalti dei tifosi centro-americani.

Nella ripresa è tutta un’altra musica. La nazionale di Martinez capisce che bisogna fare sul serio, onde evitare spiacevoli sorprese. Subito apre le marcature Dries Mertens dopo appena due minuti. L’attaccante del Napoli raccoglie con un tiro al volo un colpo di testa di Escobar, e la mette all’incrocio sull’angolo opposto. Ci prova poi De Bruyne al 52 esimo, ma la sua punizione termina di poco a lato. Squillo panamense con Murillo, ma Courtois si fa trovare pronto. Al 69 esimo raddoppio Belgio. Hazard al termine di un’azione personale scarica su De Bruyne, che di esterno la mette in mezzo per la testa di Lukaku. L’attaccante del Manchester United non si lascia pregare, e la mette dentro. Il gigante di Martinez concede il bis più cinque minuti più tardi. Filtrante di Hazard e tocco sotto a scavalcare Penedo in uscita. Tre a zero e cala il sipario sul Panama e sulla partita. Il Belgio provvede a controllare, anche se il Panama si fa vedere nel finale con un paio di tentativi, ma senza riuscire a trovare il gol della bandiera, che sarebbe stato meritato.

Nonostante l’etichetta di debuttante e i limiti tecnici, la nazionale panamense non sfigura. Si difende bene, salvo poi cedere alla distanza alla maggior capacità tecnica e realizzativa del Belgio. La prima giornata del Girone G si concluderà in serata con la sfida tra Inghilterra e Tunisia.

false