napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

I diritti tv di Mediapro premiano il Napoli. In arrivo una pioggia di milioni per De Laurentiis

Il provider spagnolo aumenta il premo per gli azzurri

I diritti tv di Mediapro – Il provider spagnolo verserà 1,05 miliardi a stagione e aumenta i dividendi tra i club, le nuove quote premiano il Napoli. Per De Laurentiis una pioggia di milioni. 16 milioni di euro in più finiranno nelle casse del club azzurro.

NAPOLI- Calcioefinanza.it, portale specializzato nelle analisi economico finanziarie, ha elaborato la nuova ripartizione dei diritti tv con l’avvento del provider spagnolo MediaPro. ecco quanto evidenziato

DIRITTI TV 2017/18

I diritti tv per l’anno in corso sono pari a 924 milioni, Mediapro porterà un aumento di 300 milioni, avete letto bene, proprio dai 924 milioni attuali parte la nostra analisi. Se infatti il campionato finisse oggi, nella stagione 2017/18 la ripartizione stimata sarebbe la seguente.

I diritti tv di Mediapro - Il provider spagnolo verserà 1,05 miliardi a stagione e aumenta i dividendi tra i club, le nuove quote premiano il Napoli. Per De Laurentiis una pioggia di milioni. 16 milioni di euro in più finiranno nelle casse del club azzurro.

I DIRITTI TV DI MEDIAPRO

Dalla prossima stagione non cambierà solamente la cifra che riceveranno le squadre, ma anche i criteri di ripartizione. Così facendo, considerando i risultati del campionato in corso, la suddivisione sarebbe la seguente.

I diritti tv di Mediapro - Il provider spagnolo verserà 1,05 miliardi a stagione e aumenta i dividendi tra i club, le nuove quote premiano il Napoli. Per De Laurentiis una pioggia di milioni. 16 milioni di euro in più finiranno nelle casse del club azzurro.Secondo questi criteri, salirebbero i ricavi in particolare delle medio-piccole: l’unica in perdita sarebbe la Juventus, con il Napoli che migliorerebbe i propri incassi.

PIOGGIA DI MILIONI PER DE LAURENTIIS

Per il Napoli un significativo aumento: da 67 a 83 milioni di euro, ben 16 milioni in più con la prospettiva di aumentare ancora in futuro.

CONSIGLIATI PER TE