Le Interviste

Guardiola in conferenza: “Parlo bene del Napoli perché lo sento. Sarri lascerà qualcosa al calcio italiano…”

Pep Guardiola in conferenza: “Se parlo bene del Napoli è perché lo sento“. Il tecnico del City analizza la sfida con il Napoli.

GUARDIOLA IN CONFERENZA PARLA DEL NAPOLI

«Sabato è stata la migliore prestazione che abbiamo fattoDomani è una nuova partita e una nuova competizione. Siamo concentrati sulla Champions adesso. Anche nella scorsa stagione siamo partiti bene, ma poi non siamo riusciti a mantenere quel livello».

CONTROMOSSE PER IL NAPOLI

«Certamente dobbiamo adattarci, perché il Napoli non gioca come una squadra di Premier League. Aguero ieri si è allenato molto bene e migliora ogni giorno. Ora è in ottime condizioni. Con il Napoli sarà una partita affascinante, non so se sarà come quella contro il Monaco. Spero che riusciremo a fare anche meglio. Avremo bisogno anche del supporto dei nostri tifosi. Sarri fara turn over? Non ci credo minimamente. Chiedetelo pure al signor Sarri».

PARLO BENE DEL NAPOLI È PERCHÉ LO SENTO

«Il Napoli fa tante cose e le fa perfettamente, non è una squadra che aspetta, ci presserà molto. Davanti ha tre giocatori molto dinamici: specialmente Callejon, Jorginho e Hamsik hanno grandi qualità. In porta hanno Reina, che ha grande esperienza ed è il leader del gruppo. Vincere otto partite consecutive in Italia non è da tutti, vuol dire che si è davvero forti. Se parlo bene del Napoli è perché lo sento. Quello che fanno mi piace vederlo, mi piace il loro gioco, il fatto che vanno subito a prendere la palla, sono alti, fanno due o tre tocchi al massimo. Fanno tante cose e le fanno bene, quando lo vedo in tv, dico “Wow”. Per questo so che loro domani non ci aspetteranno dietro, e loro sanno che neanche noi saremo indietro».

MERTENS

«Dries Mertens è un giocatore molto importante: ha cambiato ruolo, immagino per la partenza di Higuain. Ha grandi doti, i numeri parlano per lui». 

IL PARAGONE CON SACCHI 

«Sarri lascerà qualcosa al calcio italiano, ma sono convinto che lascerà qualcosa anche ai giocatori che avrà allenato».

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.