Varie-Calcio

Gli arbitri italiani eliminati dalle coppe europee a causa dell’emergenza coronavirus. Tutti i dettagli

I team arbitrali italiani tolti dalle designazioni Europee a causa dell’emergenza Coronavirus. Niente Europa League e Champions per Orsato e compagni.
Gli arbitri italiani esclusi dalle competizioni europee. Il razzismo sanitario nei confronti dell’Italia a causa dell’emergenza COVID-19 tocca anche la classe arbitrale. Dopo la chiusura al pubblico delle partite di Champions e di Europa League contro i club italiani arriva anche l’esclusione degli arbitri.
Spiega il Corriere dello sport: L’Europa, non vuole gli arbitri italiani, non sembra essere una decisione della Uefa , molto attenta all’evolversi della situazione. C’è parecchio in ballo da qui a quest’estate. Qualche Governo del vecchio continente, particolarmente incline a mantenere i confini inviolati  ha fatto pressioni.
Ci ha rimesso la squadra arbitrale che fa capo a Daniele Orsato, l’unica che ci è rimasta abilitata a dirigere in Champions.

Niente arbitri italiani nel prossimo turno delle coppe europee, niente Champions (Squadra di Orsato) e niente Europa League (Massa più di Guida, il primo in arrivo da Arsenal-Olympiacos, l’altro da Espanyol-Wolverhampton).

L’ultimo direttore di gara italiano ad essere designato in Europa, dunque, resta Michael Fabbri, che martedì scorso ha diretto Benfica-Liverpool (4-1) di Youth League.

Insomma, quella categoria che il mondo ci invidiava fino a poco tempo fa (la nostra perdita di appeal non è solo colpa del Coronavirus, citofonare AIA nel caso), adesso viene con poca eleganza e poco tatto messa alla porta.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.