Calcio Napoli

Giuntoli su Osimhen: “Speriamo di averlo a gennaio. Milik? Vuole giocare”

Cristiano Giuntoli direttore sportivo del Napoli ha fatto il punto della situazione sull’infortunio di Osimhen e la cessione di Milik.

Ci sono due casi diversi nel Napoli: uno è la cessione di Milik, l’altro l’infortunio di Osimhen il direttore sportivo Cristiano Giuntoli ha analizzato entrambe le situazioni ai microfoni di Sky. Sull’infortunio del nigeriano il ds non ha potuto dare grandi novità ma solo delle speranze: “Al momento non è ancora in perfette condizioni, speriamo di averlo a gennaio ma bisognerà valutare come si sente ed a che punto è il suo infortunio dopo un controllo nei primi giorni di gennaio“. Il calciatore è fermo da tempo e si sta curando in Belgio, nello stesso centro dove si è recato anche Mertens per l’infortunio alla caviglia. Non si capisce quando potrà rientrare in campo Osimhen, che doveva essere la punta di diamante del nuovo Napoli di Gattuso.

Giuntoli ha fatto il punto della situazione mercato con la cessione di Milik, calciatore che va in scadenza di contratto a giungo prossimo. “Il ragazzo – ha detto il ds – credo voglia giocare per non perdere l’Europeo“. Dunque il Napoli vuole cederlo e Milik vuole andare via, ma la società non farà sconti: “Gennaio è un mercato complicato per tutti. Sappiamo che è un attaccante importante che può far gola a tutti“. Anche Maksimovic è in scadenza di contratto ma in questo caso il Napoli ha la volontà di trattare e di cercare il rinnovo.

Il ds del Napoli ha spento le voci di mercato per gennaio: “In entrata? La rosa è buona faremo solo uscite“. Potrebbe essere solo una tattica, dato che gli azzurri stanno seriamente seguendo lo sviluppo relativo a Gomez. Però sulla profondità della rosa Giuntoli aggiunge: “Sappiamo di avere dei calciatori importanti, possiamo fare bene“. Mentre sulla sconfitta con l’Inter ha concluso: “Ci dispiace perché abbiamo fatto una partita di grande livello“.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.