ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Coronavirus, la strepitosa risposta da Napoli al Consigliere di Pavia

Coronavirus, la risposta da Napoli al Consigliere di Pavia

Le parole sull’igiene del consigliere del Comune di Pavia Niccolo Fraschini hanno fatto il giro del Web. La risposta da Napoli è strepitosa.

Noi Lombardi veniamo schifati da gente che periodicamente vive in mezzo all’immondizia (napoletani et similia), da gente che non ha il bidet (francesi) e da gente la cui capitale (Bucarest) ha le fogne popolate da bambini abbandonati. Da queste persone non accettiamo lezioni di igiene: tranquilli, alla fine di tutto questo, i ruoli torneranno a invertirsi.” Le parole del consigliere del Comune di Pavia Niccolo Fraschini hanno fatto storcere il naso ai napoletani e non solo.

Il giornalista e scrittore Maurizio Zaccone ha voluto rispondere per le rime alle parole di Niccolò Fraschini:

CORONAVIRUS, IL CONSIGLIERE DI PAVIA INSORGE, NAPOLI RISPONDE:

Parole e musica di Niccolò Fraschini, consigliere comunale di Pavia, della lista civica Pavia Prima (che coraggiosamente ha tenuto una decina d’ore prima di cancellare il post).

Comprendo le parole del giovane consigliere Lombardo, tra l’altro molto attivo anche nell’obiettivo “federalismo”, allo scopo di ottenere “più risorse”

È francamente stancante essere discriminati da chi “vive in mezzo all’immondizia” quando sei virtuoso, limpido e pulito.

Poi magari amministri un comune di 70000 abitanti ma sei la maglia nera della Lombardia in tema di raccolta differenziata con percentuali inferiori alla regione Campania.

 magari dalle tue parti non vi fate mancare maxi discariche abusive con 500 metri cubi di rifiuti speciali.

E magari avete il comune pieno di piccole discariche abusive come benvenuto alle aeree verdi della città.

Le avete anche “di fronte alla caserma della polizia locale, dove viene buttato di tutto, oppure alcuni canali diventati ricettacoli di plastica. Persino i campi posti ai lati della strada che conduce all’isola ecologica di Montebellino ospitano loro malgrado vecchi materassi e rottami come se mancasse la volontà di percorrere ancora qualche metro e raggiungere l’area in cui ciascun cittadino può conferire i rifiuti ingombranti” come si legge nella cronaca locale.

Ma sono dettagli. Sono gli altri a vivere nell’immondizia è chiaro. E non è tollerabile ricevere lezioni d’igiene. Giusto.

E nessuno intende fornirgliele, consigliere. Se il livello d’igiene che gradisce, è quello delle sue parole, se lo tenga caro caro.

FORGIONE RISPONDE A NICCOLO FRASCHINI

Anche lo scrittore Angelo Forgione, con la solita classe, ha risposto per le rime alle offese del consigliere del Comune di Pavia Niccolo Fraschini:

“È un consigliere comunale di Pavia nella lista Pavia Prima. Si definisce europeista e invoca la secessione lombarda. Ha una laurea magistrale in Relazioni Internazionali e odia il mondo attorno.

Ha fatto un master in Diplomazia e Politica Internazionale e non riesce neanche a usare a dovere i social, dove scrive post razzisti come questo e poi li cancella.

Peccato per il dottor Niccolò Fraschini che Pavia sia una città sporca, nonostante i soli 70mila abitanti che però lasciano tonnellate di immondizie in strada.
Niccolò neanche lo conoscevamo fino ad oggi e state certi che mai sentiremo parlare di lui, visto il livello. Dunque, non meriterebbe che gli si dedicasse tempo e ribalta se la sua stoltezza non fosse utile esempio per capire certa presunzione nordica.

Il ragazzo minaccia. Sì, minaccia di far pagare a stranieri e meridionali lo smacco del blocco sociale causato dal  Coronavirus, diffusosi prima nel civile e produttivo Nord.

Del resto, Pavia Prima recita il suo simbolo, e Prima il Nord recita la Lega. Hanno avuto la precedenza che esigevano, ma non si aspettavano esattamente questa, e ora minacciano. Tipico esempio di politica settentrionalista, in basso come in alto. E state certi che quando tutto finirà davvero scatterà una certa rivalsa per il danno d’immagine alla superiorità nordica presunta, perché “prima” deve significare ben altro. Niccolò ci avvisa, lui che si definisce “ottimista, testardo e – volendo sentirsi superiore – juventino“.

EMERGENZA CORONAVIRUS

Le parole di Niccolo Fraschini sono il classico esempio di presunzione di superiorità con annessa minaccia. L’emergenza Coronavirus è un vero Flagello e con queste risposte Napoli ha meritato ancora una volta il ruolo di città libera e senza padroni, se ne facciano una ragione qui signori. Del resto come si dice dalle nostre parti: “Nun sputà ‘ncielo ca ‘nfaccia te torna“.

Archivi