Corbo: “Ancelotti sotto accusa, ma io vedo calciatori poco brillanti”

Corbo: "Ancelotti sotto accusa, io vedo i calciatori poco brillanti"

Antonio Corbo risponde alle accuse contro Carlo Ancelotti. Per il giornalista la tenuta fisica e mentale dei giocatori è la vera causa del problema.

Antonio Corbo non ci sta a mettere sulla graticola Carlo Ancelotti. Il decano dei giornalisti napoletani, ha parlato della presunta crisi del Napoli ai microfoni di Radio Marte:

Ancelotti è di fronte ad una scelta: se gioca col 4-3-3 salva Insigne e gli restituisce un ruolo congeniale, se invece insiste col 4-4-2, copre meglio gli spazi ed ha una difesa più solida.

Vedo giocatori sotto tono per cui diamo alla tattica un valore molto importante, ma non dimentichiamo i difetti dei giocatori.

Rinviamo i giudizi con serenità perché il tifoso ha il diritto di pensarla come vuole, ma noi dobbiamo ragionare con freddezza.

Bisogna aspettare almeno Torino-Napoli per capire se ci sono dei problemi atletici e una volta che avremo le idee chiare sulla condizione, andremo a disquisire di tattica”.

Corbo ha poi aggiunto: “Nel calcio ci sono tanti luoghi comuni tra cui l’aggressività. E’ una dote, ma solo se c’è equilibrio in fase difensiva quindi il termine aggressività è interessante, ma se bilanciato da un’ottima fase difensiva e la sintesi si chiama equilibrio.

Non dobbiamo dimenticare le cose buone del Napoli ossia la gara col Liverpool e anche quella contro il Lecce e sono curioso di vedere come si comporterà a Torino. Se c’è stato un piccolo scadimento atletico lo capiremo domenica”.

false
Leggi Anche
Wegerup ibrahimovic
Jennifer Wegerup: “Ibrahimovic ha sempre sognato di chiudere a Napoli”