NAPOLI NOTIZIE

Concorso Dogana, frase razzista contro Napoli: “Pretendiamo scuse”

La denuncia dell'assessora alle Pari opportunità e al Turismo di Napoli

La frase razzista contro Napoli al concorso della Dogana per il personale italiano, fa il giro del web. La denuncia è scattata grazie all’assessora alle Pari opportunità Francesca Menna e l’assessora al Turismo e cultura Annamaria Palmieri. Durante il concorso pubblico per il personale della Dogana è apparsa una frase razzista all’interno di un quesito sottoposto agli esaminati. Il quesito, posto in lingua inglese, chiedeva di completare la frase in maniera corretta. Tutto normale se non fosse che il riferimento fosse ad un portafogli rubato a Napoli. “I… when I was in Naple”, questa la frase da completare, in inglese, per indicare che il soggetto era stato vittima di un furto a Napoli.

Napoli, frase razzista al concorso ed errore ortografico

“In un Paese che voglia davvero dirsi europeo non si possono consentire superficialità politicamente scorrette e ispirate a pregiudizi vergognosi e razzisti come quelli rivelati dal quesito presente nella prova preselettiva di inglese del concorso per il personale della dogana” fanno sapere le due assessore che hanno denunciato il tutto.

Ma la frase razzista contro Napoli al concorso della Dogana presenta anche un errore orografico: “Un’offesa gratuita – proseguono – alla città e alla cultura, visto anche il grossolano errore ortografico che sostituisce Naples con Naple. L’Amministrazione auspica che qualcuno voglia scusarsi con i napoletani per questa grave caduta di stile che è ancora più seria se si considera che il concorso è rivolto a personale della dogana, che di certo dovrebbe essere immune da simili pregiudizi”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.