ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

La classifica senza errori arbitrali XI giornata di serie A

Sudditanza psicologica verso la Juve, Nicchi risponde alle polemiche

La classifica senza errori arbitrali. L’ XI giornata di serie A mette ancora una volta i disastri degli arbitri di Rizzoli.

[better-ads type=”banner” banner=”81855″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]

Disastro arbitri. Non ne azzeccano più una gli arbitri di Rizzoli, la classifica senza errori arbitrali evidenzia un dato importantissimo circa i punti di differenza tra Juventus e Napoli. Ancora male Banti e non si riesce a comprendere cos’altro deve mostrarci il direttore livornese prima di essere fermato per un lungo periodo di riposo e riflessione.

Tralasciando quando combinato nella passata stagione (in Lazio – Juventus soprattutto, ma era anche al VAR di Cagliari – Juventus), la direzione di Fiorentina – Roma può ritenersi solo la classica ciliegina sulla torta di uno strabiliante ed ingiustificato tour de force.

Prima di Fiorentina – Roma, Banti era passato con disinvoltura disarmante dalle sconcertanti misurazioni di Juventus – Napoli (VII giornata) all’imbarazzante arbitraggio fra Bologna e Torino (IX).

Banti era anche al VAR di Spal – Inter (VIII) e Genoa – Udinese (X), gare anche queste condizionate da errori arbitrali con rigori non dati e mancate espulsioni. A Torino la gara più ricca di episodi; insufficiente Mariani. Male anche Di Bello e non bene Guida.

Fiorentina – Roma 1 – 1, Banti.

A Firenze non mancava proprio nessuno. C’era anche Orsato al VAR e Calvarese in veste di IV uomo dopo le fatiche di Empoli. Incredibile il rigore assegnato ai toscani per fallo di Simeone sul portiere Olsen che condiziona irreparabilmente la gara della Roma. Manca il secondo cartellino giallo per Fazio che al 70’ blocca con le mani il rinvio di Pezzella.

Juventus – Cagliari 3 – 1, Mariani.

Non bene Mariani male assistito al VAR da Massa, subito in campo dopo aver ritenuto da regolamento la spinta a due mani di Santon sulla schiena di Milik in area romana la settimana scorsa.

Il tecnico sardo Maran ha preferito glissare sugli episodi arbitrali, tenendo bassi i toni sugli evidenti errori di Mariani. Incredibilmente sono riusciti a lamentarsi i fans bianconeri. Restano dubbi di fuorigioco sulla prima rete bianconera segnata da Dybala. Al VAR si sono persi circa tre minuti per valutare l’episodio.

Dubbi di fuorigioco restano anche in occasione dell’autorete di Bradaric e nella circostanza non c’è stata sospensione in attesa di verifica al VAR. Mariani giudica involontario il mani di Benatia dopo averlo rivisto al monitor, ma fischiare il rigore non sarebbe stato scandaloso. Sbaglia invece Mariani quando rivede il tocco di spalla di Bradaric.

La classifica senza errori arbitrali XI giornata di serie A

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

L’arbitro era posto frontalmente al giocatore ed aveva visto bene. Fra l’altro, per dinamica e intuito, è evidente un colpo di spalla perché il pallone scorre via veloce. Diversamente di quanto accaduto con Dybala proprio in Juventus – Cagliari della passata stagione, un eventuale controllo di braccio avrebbe avuto tutt’altro effetto sul pallone. Piuttosto, era meritevole di essere rivista al VAR la plateale spinta di Bonucci ai danni di João Pedro in area bianconera al 77’. Mariani lascia desiderare anche sul piano disciplinare. Se ammonisci Pavoletti e Pisacane per falli su Ronaldo e Dybala, non puoi lasciare impuniti Bentancur (brutto il fallo su João Pedro) e Cuadrado per falli ben più duri. Troppi errori per gli arbitri di Rizzoli.

Inter – Genoa 5 – 0, Valeri.

La prima rete è segnata da Gagliardini in posizione di fuorigioco. Qualcuno ha parlato di un “pizzico” di fantasia nel giudicare una giocata il tocco di Biraschi, ma ce ne vuole davvero tanta di fantasia anche in virtù di quanto combinato da Guida e Fabbri in Fiorentina – Juventus della passata stagione.

Lazio – Spal 4 – 1, Guida.

Il largo punteggio finale in favore dei romani non cancella il grave errore commesso da Guida nel minuto di recupero del primo tempo. Il fallo di Vicari su Immobile in chiara occasione da rete è assolutamente da fischiare, con conseguente espulsione del giocatore spallino.

Udinese – Milan 0 – 1, Di Bello.

Non convince Di Bello. Gratuita l’espulsione di Nuytinck per fallo su Castilejo. La rete milanista è viziata dal fallo di Romagnoli su Opoku. Poco significa che Romagnoli prende anche il pallone, ma l’intervento è da tergo, in scivolata e a forbice sulle gambe del giocatore friulano che dovrà lasciare il campo per infortunio; l’Udinese terminerà la gara in nove giocatori. Manca la visione al VAR del contatto fra Opoku e Cutrone, ma pare che il tutto sia avvenuto fuori area.

LA CLASSIFICA VIRTUALE E REALE DELL’ XI GIORNATA  DI SERIE A

La classifica senza errori arbitrali vede il Napoli ad un solo punto dalla Juventus, questo sta ad evidenziare senza dubbio alcuno, quanto abbiano inciso gli arbitri di Rizzoli sul campionato.

Classifica reale

 

Classifica senza

errori arbitrali

Juventus31Juventus27-4
Inter25Napoli261
Napoli25Inter25
Lazio21Torino236
Milan21Lazio21
Sassuolo18Milan19-2
Torino17Fiorentina171
Fiorentina16Roma16
Roma16Atalanta15
Atalanta15Sampdoria15
Sampdoria15Sassuolo15-3
Genoa14Genoa14
Parma14Parma141
Cagliari13Cagliari13
Spal12Spal131
Bologna9Udinese9
Udinese9Bologna8-1
Empoli6Empoli71
Frosinone6Frosinone6
Chievo V.*-1Chievo V.*01
 

* 3 punti di penalizzazione.

 

Le classifiche precedenti

Riproduzione riservata. E’ consentita la riproduzione parziale previa citazione della fonte: www.napolipiu.com oppure napolipiu.com.

Archivi