Calcio NapoliLe Interviste

Bagni scuote Napoli-Inter. L’ex azzurro sicuro del risultato

Salvatore Bagni parla di Napoli-Inter e pronostica la vittoria azzurra della squadra allenata da Rino Gattuso

Napoli-Inter, Salvatore Bagni è scuro della qualità della squadra di Gattuso e pronostica una vittoria dei partenopei. L’ex giocatore azzurro è intervenuto ai microfoni di Marte sport Live, trasmissione di approfondimento sui fatti di casa Napoli. Bagni si è soffermato sulla sfida contro la capolista Inter e sul gruppo allenato da Gattuso:

“Il gol di Milinkovic-Savic non ci voleva, avremmo tagliato fuori un’altra squadra. Noi dobbiamo fare il nostro, speravamo però che Verona e Fiorentina potessero togliere qualche punto a Lazio e Atalanta. Ora abbiamo due sfide importanti con Inter e Lazio, sono convinto che interromperemo la striscia di vittorie dei nerazzurri”.

Bagni parla anche di Gattuso e dei big azzurri:

Osimhen? Ieri ho visto il calciatore che conoscevo. Ha fatto un gol meraviglioso con le proprie capacità. Sono convinto che da qui in avanti vedremo questo Osimhen, dobbiamo capire se potrà essere ancora titolare o se il titolare potrà essere Mertens. Prima faceva cose che non erano in cielo e in Terra, oggi fa cose giuste e ha ripreso la condizione ottimale.

Inter? La squadra sta sempre sul pezzo ma ha 11 punti di vantaggio, magari i calciatori saranno più sereni e meno concentrati. Cosa sta pensando De Laurentiis? Entrare nella testa del presidente adesso è difficile, non pensa una cosa per volta. Man mano che passano le giornate andrà deciso su una cosa. Ora ha svariate chiarezze che ha in mente di poter fare ma che in questo momento non può attuare.

Gattuso? Ha un carattere un po’ chiuso e ombroso, non va a cena con altri perché ne parlino bene. Lui fa il suo lavoro e vuol’essere giudicato per quello. Non gli interessa di essere espansivo, ha il suo carattere e va apprezzato. E’ una sua vittoria che molti abbiano cambiato idea sul suo gioco. Sono molto fiducioso, ero convinto che contro la Sampdoria la squadra avrebbe ritrovato gioco.

Fabian Ruiz? Ho sentito che giocando a 2 non poteva accorciare, fare assist e segnare. Ma cosa c’entra? Ieri ha fatto una partita straordinaria e il centrocampo era a 2, in campo tutto si può fare”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.