Editoriali calcio NapoliFocus

Ancelotti, Sarri e il Napoli: Dove eravamo? e dove siamo?

Ancelotti, Sarri e il Napoli. Carlo, Maurizio e il Napoli. Dove eravamo ? e dove siamo? Come cambiano le cose in pochi anni.

ANCELOTTI

Come cambiano le cose in pochi anni. Giugno 2009 il Chelsea ufficializza Carletto Ancelotti come nuovo allenatore, Maurizio Sarri è disoccupato, era stato appena esonerato dal Perugia, dovrà attendere Marzo 2010 per sedere di nuovo in panchina, quella del Grosseto per le ultime 11 partite. Arriverà 7° in Serie B.
A Londra Carlo Ancelotti, non sapeva nemmeno chi fosse Maurizio Sarri era pronto ad entrare nella storia, fù il primo allenatore italiano a vincere il Campionato Inglese, il primo in assoluto a fare il double, Premier + FA Cup. Mentre Ancellotti allenava gente come Didier Drogba, John Terry, Frank Lampard, Sturridge, Anelka, Deco, Ballack e Essien (fermiamoci qui) Maurizio in rosa aveva Mauro Esposito, Mauricio Pinilla, Nicola Mora, Caparco e Luis Alfageme ( …e fermiamoci qui). Sarri non fece la storia a Grosseto e a fine campionato lasciò la Toscana.

NAPOLI

E il Napoli? Per me è l’ anno della svolta, non tanto all’ inizio con Donadoni, ma esattamente dal 06/10/2009 con la firma di Walter Mazzarri. Il Napoli da quel momento non si è più fermato.
E’ l’ anno della Macron, senza dubbio l’ anno migliore di Pierpaolo Marino e Bigon che fecero una “strage” nel mercato di Agosto con l’ arrivo di Morgan De Sanctis, Hugo Campagnaro, Erminio Rullo, Zúñiga, Cigarini, Erwin Hoffer e Fabio Quagliarella. Era l’ anno della prima “triade” Lavezzi-Hamsik-Quagliarella, iniziammo il campionato a Palermo e il primo gol della stagione lo subimmo e lo segnò un certo Edinson Cavani (tornaaaa), fù l’ anno del 3-3 a Cagliari con Allegri in panchina, del 3-1 alla Juve e alla fine, tra alti e bassi, il Napoli arriverò 6°, miglior risultato dal 1993.

SARRI

Oggi è tutto cambiato, in 8 anni, si è tutto ribaltato, il miglior allenatore in circolazione siede sulla panchina del Napoli, Maurizio Sarri a Napoli è diventato finalmente “grande” e si è andato a prendere il posto di Ancelotti a Londra. Ora Maurizio può giocare con gente come David Luiz, Hazard, Morata, Fàbregas e Courtois. Acelotti dovrà invece “accontentarsi” di Insigne, Mertens, Verdi, Hamsk, Milik, Koulibaly e Albiol.

LE COSE NEL CALCIO CAMBIANO RAPIDAMENTE

Il calcio è proprio strano, cambiano rapidamente delle cose e non ce ne rendiamo nemmeno conto, quello che sembrava impossibile pochi anni prima diventa la normalità senza che nessuno se ne renda conto.
Il calcio è bello perché ognuno può leggerlo come vuole questo “articolo”, c’è chi ci vede solo una crescita di Maurizio Sarri, chi una brutale caduta di Ancelotti e chi ci vede un Napoli tra i grandi d’ Europa.
In 8 anni chi è cresciuto di più secondo voi? Senza critiche a nessuno perché se c’è una cosa certa nel calcio è che non esistono certezze.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.