Calcio Napoli

CORRIERE – Ammutinamento Napoli, spunta un retroscena: “Mertens litigò con Giuntoli, Insigne cacciò Edo De Laurentiis”

Ammutinamento Napoli, Mertens litigò con Giuntoli, Insigne cacciò Edo De Laurentiis dallo spogliatoio insultandolo.

AMMUTINAMENTO NAPOLI, SPUNTA UN RETROSCENA SU MERTENS E INSIGNE

Il Napoli continua in tribunale l’azione legale per la questione ammutinamento, che sta facendo scattare multe. dopo Hysaj, anche Allan è stato sanzionato con una multa di 170 mila euro. Una cifra molto più alta rispetto a quella del difensore albanese. Ma nel caso specifico Allan aveva una posizione più grave rispetto agli altri, anche perché era accusato di aver aggredito verbalmente il vice presidente Edo De Laurentiis con una frase ingiuriosa.

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, rivela alcuni retroscena inediti sull’ammutinamento del Napoli nell’autunno del 2019:

La sera del 5 novembre, negli spogliatoi del San Paolo, accadde di tutto. I giocatori si rifiutarono di andare in ritiro

La sera del 5 novembre, negli spogliatoi del San Paolo, accadde di tutto. I giocatori si rifiutarono di andare in ritiro. Mertens, già vestito, litigò con il ds Giuntoli.

E quando De Laurentiis junior disse: « Ma come, vi abbiamo anche messo un premio da 100mila euro » , Allan replicò: « I 100mila euro tu e tuo padre potete metterveli su per il c..», addirittura cercando lo scontro fisico.

Poi Insigne avrebbe cacciato il vicepresidente dallo spogliatoio insultandolo e dicendogli: « State sempre contro di noi».

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.