Allan il legale a Napoli, ecco il cavillo per sfidare De Laurentiis

Il legale di Allan è a Napoli, a riferirlo è Tuttosport. Secondo quanto viene scritto ci sarebbe un cavillo per sfidare De Laurentiis.

La battaglia legale tra i calciatori azzurri e la SSC Napoli è all’inizio, Allan è uno dei più colpiti nonostante il presidente abbia deciso di non procedere attraverso il tribunale civile per il danno d’immagine.

Multe Napoli

 

La questione multe tiene ancora banco. Il legale di Allan è a Napoli per parlare con il suo assistito. Secondo quanto riferisce Tuttosport ci sarebbe un cavillo per sfidare De Lauretiis. Nel contratto firmato dai calciatori con il Napoli, ci sarebbe scritto che gli stessi devono godere di un giorno di riposo entro i due giorni successivi alla partita giocata  Questo però non è mai avvenuto prima della sfida con il Salisburgo, ecco perché Insigne e compagni hanno deciso di non ritornare in ritiro quel 5 novembre.

 

Da oggi invece scatterà un nuovo ritiro, quello voluto da Carlo Ancelotti. Il tecnico del Napoli rischia l’esonero, così si è giocato una delle ultime possibilità a sua disposizione. Sabato c’è l’Udinese e martedì il Genk in Champions League. Qualora queste gare dovessero andare male, o non ci dovessero essere segnali di miglioramento allora la panchina del Napoli potrebbe saltare. Al suo posto si parla di Gattuso o Allegri. Lo scontro tra i giocatori e tecnico è oramai palese, ci sono divergenze sul modulo e sull’impiego dei singoli, finanche sui metodi di allenamento ritenuti troppo blandi. Il ritiro può essere una soluzione per appianare le divergenze, ma potrebbe anche essere la goccia che fa traboccare il vaso.

 

In questo contesto si inserisce anche il problema multe, che destabilizza ulteriormente l’ambiente. L’arrivo del legale di Allan a Napoli è il segnale che i giocatori non hanno ancora alzato bandiera bianca, nonostante il confronto di Castel Volturno. Il cavillo per sfidare De Laurentiis citato da Tuttosport potrebbe essere un’ancora di salvataggio non solo per Allan, ma anche per tutti gli altri.