Il Mattino – De Laurentiis sorpresa alla squadra per la cena di Natale. In 5 accusano Ancelotti…

de laurentiis cena natale
Ultimo aggiornamento:

De Laurentiis prepara una sorpresa alla squadra per la cena di Natale. Cinque giocatori trovano le accuse di Ancelotti intollerabili

Il giorno dopo il faccia a  faccia tra Ancelotti e la squadra emergono nuovi particolari. De Laurentiis potrebbe annullare le multe in caso di qualificazione Champions, ma quello che preoccupa l’ambiente napoletano è il rapporto tra Ancelotti e calciatori.

Dal confronto Ancelotti-calciatori trapela che i ragazzi, per condividere il ritiro, avrebbero ottenuto dal mister il cambio di modulo (4-3-3), allenamenti più intensi su questo schema e preparazione più meticolosa delle partite.
In sostanza, spiega Angelo Forgione, avrebbero chiesto ad Ancelotti di fare un po’ come Sarri.
L’anno scorso i ragazzi ci hanno messo qualità e applicazione, spesso recitando a memoria quello che avevano assimilato con Sarri, per dimostrare che potevano ottenere risultati analoghi anche senza il celebrato tecnico toscano.

Una sfida personale, insomma. Ora pretenderebbero da Ancelotti che facesse un po’ come Sarri perché non saprebbe mettere la squadra in campo, non saprebbe allenarla e non saprebbe studiare gli avversari.

E Ancelotti, con un simile smacco, accetta invece di dimettersi?

Anche l’edizione odierna del quotidiano  Il Mattino  ha riportato nuovi retroscena sull’incontro avvenuto a Castel Volturno tra Carlo Ancelotti e la squadra.

DE LAURENTIIS SORPRESA ALLA CENA DI NATALE?

Novità,  sono attese da Aurelio De Laurentiis sul piano economico. La squadra sa che restano in piedi i premi per la conquista della zona Champions League e che sono legate al numero di vittorie.

Il patron a sorpresa, durante la cena di Natale del 17 dicembre a Villa D’Angelo Santa Caterina, potrebbe dare disponibilità anche a qualche altro bonus.

Chiaro che il patron azzurro attende la gara con il Genk per tirare le somme. Sarà quello il momento chiave: ma il feeling con Ancelotti non è in discussione e ogni tipo di decisione, anche quella più traumatica, sarà presa di comune accordo“.

CINQUE GIOCATORI ACCUSANO ANCELOTTI

L’allenatore azzurro è troppo scaltro, troppo furbo, per non sapere già quello che gli avrebbero imputato. Ancelotti ascolta: parlano Allan, Dries Mertens, Lorenzo Insigne, Fernando Llorente e Kalidou Koulibaly , tra gli altri. E rovesciano le colpe, considerando molte delle accuse di Ancelotti intollerabili“.