napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Ultras ucciso. Trovato l’autore dell’audio choc. Un 20enne potrebbe…

Ultras ucciso, un 20enne incensurato potrebbe essere l’autista dell’Audi. Trovato l’autore dell’audio choc. 70 indagati tra i tifosi del Napoli.

Ultras Ucciso prima di Inter-Napoli: Il 26 dicembre ultras dell’Inter, Varese e Nizza assaltano la carovana dei tifosi azzurri diretta a San Siro per il match Inter-Napoli. Ne seguono violentissimi scontri durante i quali muore investito e schiacciato da una o più auto Daniele Belardinelli, capo degli ultras del Varese, alleati degli interisti nell’agguato ai napoletani.

ULTRAS UCCISO SI INDAGA SU UN 20ENNE INCENSURATO

Un ventenne incensurato della zona di Salvator Rosa, tifoso della Curva A, accanito sostenitore del Napoli, sugli spalti del San Paolo e in trasferta. Era lui, secondo la polizia, alla guida dall’Audi station wagon di colore nera, intestata in leasing al padre, sequestrata, come anticipato ieri da Repubblica, dalla Digos di Napoli, nell’ambito delle indagini sulla morte di Daniele Belardinelli, detto “Dede”.

AUDI NERA

Il capo degli ultras del Varese, potrebbe essere stato investito da più auto della carovana azzurra. Una delle macchine che si trovava sul luogo dell’incidente, per adesso l’ipotesi di reato è l’omicidio stradale. L’Audi nera del 20enne sembra la capofila.

Ultras ucciso, un 20enne incensurato potrebbe essere l'autista dell'Audi. Trovato l'autore dell’audio choc. 70 indagati tra i tifosi del Napoli.

TROVATO L’AUTORE DELL’ AUDIO CHOC

Altri tasselli per completare il mosaico potrebbero arrivare dalle testimonianze degli ultras del Napoli e dell’Inter ascoltati in questi giorni. Oggi, accompagnato dall’avvocato Emilio Coppola, si recherà in questura a Napoli il tifoso autore dell’audio choc sugli incidenti di Milano diffuso da Radio Marte e Canale 21: «Mamma mia cosa è successo! Sono usciti duecento di loro, li abbiamo secutati malamente, li abbiamo schiattati. Un macello», dice il tifoso parlando a un amico e vantandosi a ripetizione, con frasi particolarmente forti: «È arrivata anche la paranza dei Baroni che stava dietro di noi. Con onore ci siamo fatti valere. Abbiamo usato bidoni e bottiglie di vetro. Sette, otto di loro con le facce tagliate. Cinque o sei li abbiamo lasciati a terra. Hanno chiesto loro tregua. Dopo che hanno preso il compagno loro morto per terra li abbiamo attaccati un’altra volta. Li abbiamo uccisi questi cani da pecora».

70 INDAGATI

Sulla tregua, scattata per la morte di Belardinelli si sta concentrando l’attenzione degli investigatori, al momento ci sarebbero 20 indagati tra i supporter dell’Inter, ma accertamenti sarebbero in corso su almeno 80 nerazzurri e 70 napoletani. Gli azzurri, dopo aver subito l’assalto dai teppisti avversari hanno contrattaccato.

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più