TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Suarez e la truffa della cittadinanza, indaga la Guardia Finanza. Il calciatore era in orbita Juventus

suarez truffa cittadinanza

Luis Suarez ha ottenuto la cittadinanza italiana con una truffa, è quanto è stato accertato dalla Guardia di Finanza e dalla Procura.

Incartamenti sequestrati ed indagini in corso, la Guardia di Finanza e la Procura di Perugia ritengono che Luis Suarez abbia ricevuto la cittadinanza italiana con una truffa. Dalle indagini è emergo che gli argomenti ‘studiati’ dall’attaccante del Barcellona erano stati concordati a tavolino. Una prova semplice semplice per l’uruguaiano, che si è presentato a Perugia all’Università per stranieri per superare una prova preconfezionata. Questo almeno secondo quanto viene contestato dai magistrati.

Suarez e la truffa della cittadinanza: le accuse

Ancora oggi sono in corso acquisizioni di documenti presso gli uffici dell’Università per Stranieri a perugia. L’indagine tira in ballo Luis Suarez, attaccante finito nel mirino della Juventus. Proprio i bianconeri avevano preso in considerazione l’idea di prendere l’uruguaiano, una volta ricevuto il passaporto comunitario. Poi Paratici ha cambiato obiettivo puntando su Morata. Nelle indagini svolte dalla Guardia di Finanza e dirette dalla Procura di Perugia, vengono contestati reati come: rivelazione di segreti d’ufficio, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e altro. Secondo queste accuse la prova d’esame di Suarez per ricevere la cittadinanza italiana sarebbe stata tutta una truffa. Una prova studiata ad arte e superata dal calciatore, nonostante avesse solo una conoscenza di base dell’italiano. Insomma per l’attaccante era già tutto apparecchiato, con domande già preconfezionate e addirittura un voto già deciso ancora prima di svolgere l’esame.

Archivi