ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Rinnvo Zielinski, Spud: “Vuole decidere con calma. Può essere ceduto. Ancelotti ha distrutto tutto”

spud zielinski rinnovo

Rinnovo Zielinski parla Spud a Radio Punto Nuovo il ragno del web dice: “Problema clausola, non escludo una cessione per il polacco”.

La situazione di Zielinski è da tenere sotto controllo. Il Napoli ha portato 118 milioni di clausola che il calciatore non vuole, non per una questione di denaro, ma per scelte di vita. Vuole decidere con calma il suo futuro al Napoli, non escludo una cessione” così Spud commenta il rinnovo di Zielinski. Il centrocampista polacco, diventato inamovibile per Gattuso, ha un contratto in scadenza nel 2021 ma il Napoli non riesce a trovare l’intesa per il prolungamento. La società azzurra non vuole trovarsi di nuovo nelle condizioni di Mertens e Callejon e quindi vuole accelerare la trattativa, ma per ora resta bloccata. E’ proprio l’intesa sulla clausola rescissoria da inserire nel nuovo contratto che non trova il gradimento del calciatore e dell’entourage del giocatore.

Napoli, difesa e contropiede

Il rinnovo di Zielinski e non solo con Spud che a Rpn torna sulla partita vinta dal Napoli contro l’Inter. In tanti hanno parlato di una squadra partenopea che ha subito per tutta la semifinale di andata di Coppa Italia, ma non è d’accordo il ragno del web: “Nel catenaccio c’è una squadra che subisce una squadra 90′, cosa che non è successo ieri perché ieri il Napoli si è divertito giocando dal primo minuto fino al 95′ con Ospina ed i suoi difensori nell’area piccola. Il Napoli ha cercato il palleggio continuo, senza mai subire gli avversari e senza mai snaturarsi da quest’idea tattica“. Grande lavoro in questo contesto lo ha fatto Mertens un giocatore “che ieri in campo era una poesia. La marcatura del belga su Brozovic è una cosa meravigliosa. Lui è l’unico calciatore che poteva fare una cosa del genere“. Mentre su Fabian Ruiz Spud ha aggiunto: “Quando vedremo Fabian in un centrocampo di una delle squadre più forti del mondo capiremo che fenomeno aveva il Napoli“.

Archivi