Rassegna Stampa

Gazzetta – Rinnovo Insigne: De Laurentiis chiarito la posizione del Napoli, non ci saranno deroghe

Il patron della SSCN ha parlato faccia a faccia con il l'agente Vincenzo Pisacane

Si muove qualcosa per il rinnovo di contratto di Lorenzo Insigne. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha chiarito la posizione del Napoli. In che direzione va il passo fatto non si sa ancora, ma sicuramente è quello della chiarezza. De Laurentiis ha incontrato due volte Vincenzo Pisacane, agente di Insigne. Il patron della SSCN ha voluto ribadire la volontà del Napoli di abbassare il monte ingaggi, da questa decisione non ci sarà una deroga. Quindi toccherà ad Insigne decidere se andare avanti per la propria strada, oppure abbracciare la decisione della società a diventarne una bandiera. De Laurentiis ha anche fissato l’obiettivo Champions, che sfugge oramai da due anni e che può migliorare la situazione economica del Napoli. Insigne non ha chiuso le porte.

Ecco quanto scrive Gazzetta dello Sport sul rinnovo di Insigne col Napoli: “Di cifre, nell’aperitivo di giovedì, ancora non si è parlato. De Laurentiis ha solo voluto sapere se già c’erano intese con altri club (e Insigne non si è promesso ancora a nessuno a parametro zero) e ha illustrato quella che è la situazione attuale del Napoli che punta, nel 2022, a centrare un obiettivo che questa estate non è stato centrato: abbattere il monte ingaggi, portarlo almeno a 70-75 milioni di euro. Il capitano non vuole essere l’unico a dover fare sacrifici, ma sicuramente dovrà essere il primo: perché vanno discussi un bel po’ di questione economiche e l’idea attorno a cui lavorare è quello di ipotizzare due diversi stipendi, a secondo se si arriva o meno in Champions. Perché lo spartiacque azzurro resta il ritorno in Champions che manca da due stagioni. Ed è fondamentale anche nella definizione degli ingaggi che vanno rinnovati“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.