Reina: “Sarri non lo hanno voluto più, i napoletani sono la mia famiglia”

Reina: "Sarri non lo hanno voluto più, i napoletani sono la mia famiglia"

Pepe Reina è intervenuto sul Napoli e l’addio di Sarri. L’ex portiere del Napoli ha voluto ringraziare i Napoletani e ha ammesso che al San Paolo sarà emozionante.

NAPOLI – Pepe Reina ha parlato del Napoli. L’ex portierone azzurro ha rilasciato una interessante intervista al corriere dello sport. Ecco quanto evidenziato:

REINA SU SARRI

“Io e Sarri? A me scadeva il contratto, col Napoli a Sarri non l’hanno voluto più. Così siamo partiti entrambi. Al mister posso solo augurare un mondo di bene. Perché tra noi c’è un legame che va oltre il calcio. E’ una persona importantissima nella mia vita, non posso che pensare il meglio per lui”.

REINA SUL NAPOLI E I NAPOLETANI

“Quattro anni che non potrò dimenticare mai. Ringrazierò sempre per avere avuto questa possibilità. Napoli è una città che ovunque andrò nella mia vita, me la porterò sempre nel cuore. Un qualcosa che nessuno mi toglierà, resterà sempre così. Il rammarico di non aver potuto realizzare quel sogno che avevamo tutti nel cuore, lo scudetto dopo trent’anni. Adesso, che sono qui, non posso fare altro che augurare il massimo a tutta Napoli. Voglio ringraziare la gente, i tifosi per come si sono comportati con me e la mia famiglia durante questo tempo. Io da ex? Lo potrò dire solo il giorno dopo. Quello che so già è che ci saranno emozioni forti, perché assieme abbiamo vissuto momenti bellissimi. E’ la prima trasferta del campionato, sempre resterà nei confronti di città e tifosi un ringraziamento assoluto. Prima o poi si doveva andare.

Al San Paolo poche squadre vincono, ci aspettiamo una partita difficile in uno stadio che non so come sarà, per via dei lavori, ma adesso cerchiamo di prepararci al meglio per l’inizio della stagione, si comincia con il Genoa in casa, pensiamo a quella per ora”.